Il key man e l’importanza di delegare

key-man

Con il temine “key man” generalmente vengono identificate le figure che ricoprono un ruolo fondamentale all’interno di un’impresa come ad esempio il commerciale, piuttosto che il direttore finanziario o anche una persona con incarichi tecnici. Tuttavia, nella maggior parte dei casi, specie se si tratta di una piccola organizzazione, tale figura viene identificata nel titolare o in colui che di fatto guida l’azienda. La mancanza di una persona chiave importante nell’impresa potrebbe generare ripercussioni non di poco rilievo arrivando perfino, in casi estremi, a mettere a repentaglio la sorte dell’intera organizzazione ed è anche per questa ragione quasi tutte le compagnie assicurative offrono tra i propri prodotti una polizza che copre la perdita di una o più persone in posizioni di rilievo come quella appena delineata.

Key man, figura ancora attuale?

Risulta dunque altrettanto chiaro come l’uomo chiave nelle piccole entità aziendali rimane una persona che accentra sulla sua figura la maggior parte dei processi decisionali dell’impresa che rappresenta. Esempio emblematico di ciò sono stati molti capitani d’impresa nel secondo dopoguerra italiano, tra cui spicca l’esempio di un grande imprenditore come Giovanni Borghi che, tra gli anni Cinquanta e Sessanta del secolo scorso, rappresentò uno dei maggiori punti di riferimento dell’industri a italiana con la sua azienda di elettrodomestici Ignis. Non sempre diventa facile sostituire gli uomini chiave presenti nelle aziende, specie se di piccole dimensioni, e, nel caso in cui il ruolo strategico sia ricoperto dal titolare, per questo ultimo diventa complesso riuscire mentalmente anche a porsi nell’ottica di delegare alcune mansioni, specie se decisionali. Questo non per mancanza di fiducia nei propri collaboratori, ma per indole e insofferenza verso la delega, tendenza piuttosto radicata nel tessuto imprenditoriale della micro-industria e piccola impresa italiana. Fortunatamente, negli ultimi anni, si sta assistendo a un rapido e, si spera, definitivo cambiamento di direzione.

Come evolve la figura del key man? Quali mansioni e a chi bisognerebbe delegarle? Richiedi gratuitamente l’approfondimento

Richiedi l’articolo completo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here