MADE: terza tranche di fondi per le imprese che investono nel 4.0

Il bando, che prevede i fondi del Ministero dello Sviluppo Economico, è aperto a tutte le imprese italiane che potranno presentare domanda fino al 13 dicembre 2021. 

MADE – Competence Center pubblica il terzo bando del 2021: 1.1 milioni di euro a sostegno delle piccole e medie imprese manifatturiere italiane per la realizzazione di progetti di Industria 4.0. Le candidature potranno essere inoltrate sino al 13 dicembre 2021. Sarà erogato un finanziamento a fondo perduto a copertura del 50% dell’investimento previsto, con un contributo massimo erogabile per ogni singolo progetto pari a 100 mila euro. Un evento di presentazione del bando è in programma per domani, 5 novembre, alle ore 11. Per partecipare occorrerà iscriversi sul sito: www.made-cc.eu. Ulteriori specifici “info day” sono in programma venerdì 12, 19 e 26 novembre, i dettagli saranno pubblicati sul portale di volta in volta.

Il bando intende promuovere la realizzazione di progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale, nonché lo sviluppo di competenze specialistiche avanzate nel settore industriale, con particolare riguardo alle micro, piccole e medie imprese, in coerenza con il quadro degli interventi del Piano Nazionale Transizione 4.0. Un comitato di esperti provenienti dal mondo produttivo e accademico selezionerà le migliori proposte e i progetti.

Con le edizioni precedenti abbiamo ricevuto 120 proposte e attivato 44 progetti – ha dichiarato Marco Taisch, presidente MADE – Competence Center Industria 4.0. L’81% di questi è afferente a micro, piccole e medie imprese. Anche questa edizione è finalizzata ad una platea molto ampia in tutta Italia. Il nostro obiettivo è rafforzare la consapevolezza verso le tecnologie 4.0 e, soprattutto, supportare concretamente le imprese manifatturiere attraverso le competenze dei 47 partner del nostro Competence Center”.

MADE metterà a disposizione un portafoglio di servizi completo e orientato al supporto degli investimenti, con l’ausilio della finanza agevolata e di un accordo con un primario istituto bancario per la valutazione del finanziamento. È possibile rendicontare i costi sostenuti per l’accesso ai servizi, alle consulenze e alle tecnologie di MADE, le spese di personale interno e i costi di acquisto di beni (strumentazioni e attrezzature). Il finanziamento delle spese di personale e di costi di acquisto di beni non potrà superare il 20% del valore totale del finanziamento.

I progetti potranno essere realizzati nella fabbrica digitale e sostenibile di MADE, uno spazio di 2.500 mq, unico nel suo genere, con 25 asset tecnologici e 20 dimostratori, con l’obiettivo di supportare l’adozione di tecnologie digitali per l’innovazione di prodotto, di servizio e di processo. Le tecnologie disponibili (dimostratori) sono accorpati in specifiche aree di competenza, tutte integrate e interconnesse tra loro a formare una fabbrica ideale, digitale e sostenibile. Sarà possibile candidare una o più proposte progettuali che dovranno fare riferimento ai temi dell’Industria 4.0 applicati al contesto manifatturiero: strategia digitale, programmi di innovazione, demo e test, scouting tecnologico, consulenze specifiche, validazione di progetti e accesso alle strumentazioni e alle aree tecnologiche.

Link utili

Le domande possono essere inoltrate in via telematica all’indirizzo: https://retecompetencecenter4-0-italia.it/made/made3. Maggiori informazioni e documenti di dettaglio del bando sono disponibili nella sezione “Bandi” del sito, all’indirizzo: www.made-cc.eu/bandi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here