Più produttivi con microforatura, bugnatura e scantonatura

co.ma.f

La precisione di taglio/foratura e la qualità delle diverse possibili tipologie di lavorazione sono i principali punti di forza che Emmeggi apprezza della nuova punzonatrice a torretta elettrica Ermaksan, fornita e installata da Co.Ma.F. Una tecnologia che amplia il potenziale produttivo dell’azienda.

La Emmeggi di Vito Gugliotta nasce nel 1996 come piccola impresa a conduzione familiare in provincia di Catanzaro, ad Acconia di Curinga, riuscendo nel tempo ad ampliare non solo il numero dei suoi dipendenti, ma anche quello delle macchine di produzione e, contestualmente, il proprio portfolio clienti e i settori serviti. Una crescita che ha portato oggi l’azienda a svolgere la propria attività coprendo tre principali segmenti operativi: lavorazioni conto terzi di carpenteria metallica in genere e lavorazioni in ferro battuto; produzioni di manufatti in acciaio inox per l’esigente industria alimentare; produzione, costruzione e commercializzazione di serramenti e infissi, inclusi sistemi a basso impatto ambientale e a basso impatto energetico.

co.ma.f
Per riuscire a soddisfare le proprie esigenze e rispondere in modo concreto alle nuove richieste di mercato, Emmeggi ha scelto una punzonatrice a torretta elettrica Ermaksan mod. Servo-ETP 25.30, da 30 ton, con area di lavoro fino a 1.250 x 2.500 mm, nella configurazione con torretta a 33 stazioni

«Attività queste – precisa il fondatore e titolare Vito Gugliotta – svolte in due stabilimenti distinti, in reparti a loro volta separati, che consentono di garantire al cliente la massima qualità del prodotto fornito, nonché una flessibilità tale da poter soddisfare le più diverse esigenze». In Emmeggi nei vari reparti l’alta tecnologia e l’innovazione di processo si fondono quotidianamente con le abilità di qualificati operatori, al fine di poter fornire un servizio ad alto valore aggiunto a un mercato che a livello territoriale oggi si estende alle regioni limitrofe del Sud Italia, ma che l’azienda auspica di poter presto allargare a livello nazionale. Una sfida, questa, che da qualche tempo vede protagonista anche la nuova punzonatrice a torretta elettrica Ermaksan, recentemente fornita e installata da Co.Ma.F. di Sovico (MB), rappresentante esclusivo per l’Italia del noto costruttore turco.

Una concreta risposta alle nuove richieste di mercato

«Era nostra precisa necessità – precisa Gugliotta – dotarci di una nuova macchina che non solo potesse aggiungere valore alla nostra azienda, rendendoci ancor più competitivi sul mercato, ma che, al tempo stesso, fosse in grado di garantire continuità e velocità di produzione, e anche che fosse sicura e pratica nella gestione e nella sua manutenzione. Oggi il mercato richiede infatti grande dinamicità, motivo per cui è necessario essere sempre presenti con proposte nuove ed efficienti, con prodotti performanti e ad elevato standard qualitativo. La punzonatrice era sicuramente un elemento mancante nei nostri reparti, nonché una tecnologia importante per fare da collante tra le varie fasi di preparazione del prodotto, riuscendo a predisporre autonomamente e in tempi brevi il piano di lavoro alla sola ed eventuale cesoiatura e pressopiegatura». Per riuscire a soddisfare le proprie esigenze e rispondere in modo concreto alle nuove richieste di mercato, l’azienda ha scelto di affidarsi nuovamente a Co.Ma.F. e scegliere la punzonatrice a torretta elettrica Ermaksan mod. Servo-ETP 25.30, da 30 ton, con area di lavoro fino a 1.250 x 2.500 mm, nella configurazione con torretta a 33 stazioni. «Conosciamo Co.Ma.F. – sottolinea lo stesso Gugliotta – ormai da circa una decina d’anni; un valido partner col quale abbiamo già avuto pregresse e positive esperienze d’acquisto di altri macchinari, quali una pressa e una cesoia.

co.ma.f.
Le punzonatrici Ermaksan, distribuite in Italia da Ca.Ma.F. sono disponibili in due versioni, ovvero elettriche e idrauliche, a loro volta poi previste in 4 differenti grandezze che si differenziano anche per il numero di stazioni torretta (27 o 33). Nella torretta a 33 stazioni scelta da Emmeggi ci sono 3 posizioni indexabili che possono alloggiare multitool: di conseguenza il totale dei punzoni può arrivare a 54

La loro affidabilità, il loro servizio e la qualità delle macchine che commercializzano hanno contribuito in modo determinante nella decisione di rivolgerci ancora una volta a loro per questa nuova integrazione tecnologica».

Dalla qualità di prodotto, ai servizi post-vendita

La precisione di taglio/foratura e la qualità delle diverse possibili tipologie di lavorazione sono tra i principali punti di forza che l’azienda calabrese apprezza della nuova punzonatrice a torretta elettrica Ermaksan. Peculiarità che le hanno permesso di accrescere ulteriormente la competitività in un periodo critico come quello che stiamo purtroppo ancora vivendo.

«Una delle maggiori complessità di questa situazione pandemica – afferma Gugliotta – riguarda l’approvvigionamento e la reperibilità dei materiali nonché il conseguente aumento dei prezzi. Questa situazione, che interessa non solo il mondo della lamiera, ha spesso indotto una fase di stallo del processo produttivo, allungando di molto i tempi di consegna di quel determinato prodotto. La punzonatrice Ermaksan, fornita da Co.Ma.F., rappresenta, da questo punto di vista, anche un utile strumento per ovviare in parte a questo problema consentendoci di effettuare in poco tempo, in modo rapido e preciso, operazioni di microforatura, di bugnatura e di scantonatura su fogli di lamiera con spessori fino a 6 mm».

Gianandrea Mazzola