TPC | Servopressa elettrica non idraulica a ridotti consumi energetici

Le macchine che sfruttano le cosiddette tecnologie green hanno come obiettivo il minor consumo possibile di energia e di evitare di sfruttare carburanti fossili. Possiamo definire Dener Makina – commercializzata in Italia da TPC Srl –  un vero pioniere in questo campo. Ovvero nell’applicazione della servoelettronica alle macchine per la lavorazione della lamiera.

Una macchina di nuova generazione

È un’alternativa veloce, precisa e non idraulica. Questa macchina di nuova generazione è in grado di combinare i concetti di produzione, cura, flessibilità con il rispetto per i temi ecologici. Questo viene definito Servobrake. Dener ha iniziato la produzione e distribuzione di tali prodotti nel 2008.

Il sistema a cinghia della puleggia permette al prodotto di distribuire la medesima forza per tutta la lunghezza della piegatura.

Questo consiste nella movimentazione di rulli appunto lunga tutta la lunghezza dell’area di lavoro della trave superiore. La cinghia stessa è un cavo di acciaio rinforzato che non necessita di manutenzione.

La  pressa piegatrice elettrica servo unisce alta precisione, flessibilità e affidabilità. Questo concetto offre un basso consumo energetico, meno manutenzione e nessun olio idraulico o componenti per il funzionamento.

Inoltre la stessa risulta essere fino al 30% più veloce, con tempi di risposta più brevi rispetto alla pressa piegatrice idraulica. Il movimento verso il basso e la forza di piegatura del pistone superiore sono dati dalla potenza stessa del servo motore, con un sistema chiamato “ritorno a molla” che consiste appunto in vere e proprie molle posizionate nei cilindri posti alle estremità della macchina.

Su questa macchina il motore viene utilizzato solo quando la stessa è effettivamente in funzione, contrariamente alle classiche presse idrauliche nelle quali il motore è continuamente in attività.

Durante le pause, che possono addirittura arrivare ad essere il 90% del ciclo di produzione, non essendo la macchina in funzione quindi, si può arrivare ad avere un risparmio fino a 3000kWh all’anno.

La pressa piegatrice SERVO elettrica ha quindi un risparmio energetico del 50% rispetto alle classiche presse idrauliche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here