Cresseri | Una carpenteria moderna basata sui “valori di un tempo”

Da oltre 40 anni l’azienda visitata in provincia di Como si propone di soddisfare le più diverse esigenze nella lavorazione conto terzi. È infatti in grado di produrre una variegata tipologia di manufatti di ogni tipo, aventi la qualità come denominatore comune, e destinati ai più svariati settori: dall’arredamento al medicale, dall’elettrodomestico alla domotica, dall’illuminotecnica alle macchine industriali.

È abbastanza difficile individuare quali siano per la Cresseri di Erba (CO) i settori prevalenti e/o principali ai quali mettere a disposizione le proprie competenze e le proprie tecnologie. In quanto specializzata nella lavorazione conto terzi, l’azienda ha infatti saputo sviluppare nel tempo un tale know-how proprio per essere in grado di soddisfare le più diverse e trasversali richieste del mercato, valorizzando prima di tutto la qualità del prodotto, sulla base delle specifiche esigenze dei clienti, affiancandoli con un’accurata consulenza tecnica e di progettazione.

Un approccio che ha permesso di proporsi partner sempre più qualificato, a multinazionali e piccole medie imprese, grazie a una struttura operativa cresciuta nel tempo e molto ben organizzata, guidata e coordinata oggi dall’amministratore delegato Elena Proserpio.

Attiva nel settore delle lavorazioni conto terzi da oltre quarant’anni, chi è oggi Cresseri?

È un’azienda specializzata nella lavorazione di precisione di carpenteria metallica conto terzi, che svolge le proprie attività su un’area produttiva di circa 3.000 mq coperti, grazie a un coeso e motivato gruppo di lavoro che oggi consta di 22 persone, con il supporto di tecnologie e attrezzature all’avanguardia e allo stato dell’arte, impiegate per la costruzione di manufatti di ogni tipo. Componenti di varia tipologia che hanno tuttavia in comune l’elevato livello di qualità e l’attenzione coi quali sono realizzati. Dalla nascita dell’azienda sono stati numerosi i settori serviti e, con essi, le tipologie di prodotto forniti e i requisiti da soddisfare.

Mi riferisco per esempio al settore dell’arredamento, a quello delle telecomunicazioni e all’altrettanto esigente comparto medicale. Negli ultimi anni abbiamo servito anche componenti impiegati in domotica, nell’illuminotecnica ed anche integrati su macchine industriali di vario tipo.

Tra queste alcune destinate alla produzione del pane, piuttosto che a impianti per la saldatura a ultrasuoni.

Gianandrea Mazzola

 

 

Guarda la video intervista: