Processi di formatura, evoluzione e tecnologie abilitanti

Gli sviluppi nella scienza dei materiali, nei trattamenti termici e nelle tecniche al plasma hanno permesso una costante evoluzione delle tecniche di formatura in tutte le sue declinazioni. Oggi, grazie alle opportunità offerte da digitalizzazione e intelligenza artificiale, il focus è rappresentato dalla riduzione degli impatti ambientali e dagli ulteriori risparmi economici necessari per vincere la sfida della competitività.

Lo sviluppo delle soluzioni per lo stampaggio a freddo e a caldo, l’imbutitura la tranciatura è stato parallelamente supportato dall’innovazione degli utensili che hanno offerto prestazioni tribo-meccaniche adeguate agli obiettivi di produzione e alle specifiche di qualità dei componenti realizzati. La progettazione dei processi di formatura e degli utensili ha subito una notevole spinta innovativa con l’avvento degli strumenti digitali (CAD, FEM, simulazione numerica), che ne hanno permesso una ottimizzazione tecnico-economica e ambientale.

Il risparmio di materia prima ed energia, la riduzione degli scarti e l’impiego di lubrificazione minimale o la formatura “a secco” hanno da un lato offerto l’opportunità di perseguire gli obiettivi di “lean manufacturing” e dall’altro di ridurre notevolmente gli impatti ambientali specifici.

Massimo Perucca