Trasmettere potenza in modalità wireless fino a 30 metri

foto cortesia: Jinyong Ha, Sejong University

I ricercatori della Sejong University, in Corea del Sud, hanno creato un nuovo sistema che utilizza la luce infrarossa per trasferire in sicurezza alti livelli di potenza su distanze fino a 30 metri.

Arrivi in aeroporto o entri in un negozio e il tuo smartphone comincia a caricarsi automaticamente.

Un giorno questo potrebbe diventare realtà, grazie a un nuovo sistema di ricarica laser wireless che offre un’alimentazione senza fili sicura per dispositivi mobili e sensori fino a una distanza di 30 metri, sviluppato dai ricercatori della Sejong University, in Corea del Sud.

«La possibilità di alimentare i dispositivi in modalità wireless potrebbe eliminare la necessità di portare in giro i cavi di alimentazione per i nostri telefoni o tablet. Potrebbe anche alimentare vari sensori come quelli dei dispositivi Internet of Things (IoT) e quelli usati per monitorare i processi negli impianti di produzione» afferma Jinyong Ha, leader del team di ricerca dell’università coreana.

Il sistema usa la luce infrarossa per trasferire in sicurezza alti livelli di potenza. Test di laboratorio hanno dimostrato che potrebbe trasferire 400 mW di potenza luminosa coprendo una distanza fino a 30 metri.

Questa potenza è sufficiente per caricare i sensori e, con un ulteriore sviluppo, potrebbe essere aumentata per caricare i dispositivi mobili.

Alla base del processo c’è un metodo chiamato “ricarica laser distribuita” che fornisce un’illuminazione sicura ad alta potenza con una minore perdita di luce.

I ricercatori, inoltre, hanno dimostrato che il sistema passa automaticamente a una modalità di trasferimento di energia sicura quando la linea di vista viene interrotta da una mano umana. In questa modalità, il trasmettitore produce una luce di intensità incredibilmente bassa che non rappresenta alcun rischio per le persone.

«L’utilizzo del sistema di ricarica laser per sostituire i cavi di alimentazione nelle fabbriche potrebbe far risparmiare sui costi di manutenzione e sostituzione. Un aspetto particolarmente utile in ambienti difficili in cui i collegamenti elettrici possono causare interferenze o costituire un pericolo di incendio» conclude Jinyong Ha.

Attualmente i ricercatori stanno lavorando per rendere il sistema più pratico.