Visita all’Headquarter di Officina Meccanica Lombarda

Nella sede di Trivolzio, in provincia di Pavia, Officina Meccanica Lombarda ha investito su nuove macchine utensili e nuove tecnologie. In questo video Lorenzo Bergantini, Amministratore delegato di OML, racconta di come l’azienda, nata negli anni ’70 come contoterzista, sia arrivata oggi a disporre di un catalogo di 640 pagine completo di moltissime soluzioni per il bloccaggio.

Con l’acquisizione da parte del gruppo SMW Autoblok, OML ha potuto accedere a un mercato più ampio; oggi il 60% della produzione di OML è dedicata al mercato mondiale.

La forza OML si riassume in due concetti: innovazione e qualità. Innovazione perché, a partire dai trend di mercato, capiscono di cosa ha bisogno il cliente. Il secondo concetto, la qualità, li ha sempre contraddistinti, infatti, il processo di produzione si conclude con un controllo dei prodotti tramite due macchine di misura 3D.

Con il nuovo stabilimento hanno investito in un nuovo cento FMS costituito da due centri di lavoro 800×800 pallet, asserviti da un magazzino Fastems da 62 pallet. L’obiettivo che si sono posti è quello di arrivare a produrre 22 ore al giorno per sei giorni a settimana per 11 mesi lavorativi.

⇑GUARDA IL VIDEO COMPLETO⇑