Sistemi di movimentazione sempre più intelligenti

Grazie alla sua digitalizzazione, il sistema Axnr di Nadella fornisce all’utilizzatore del macchinario dati significativi sul proprio funzionamento, assicurando l’avanzamento della produzione e offrendo supporto per una manutenzione intelligente della macchina

Il Gruppo Nadella, specialista in sistemi di movimentazione, incrementa la propria competitività digitalizzando i propri prodotti per una rapida evoluzione dell’offerta verso gli Smart Products grazie all’adozione della suite Retuner® di Orchestra.

Azienda storica nella movimentazione meccanica di precisione e a capo dell’omologo Gruppo internazionale, nonché partner riconosciuto per la fornitura di soluzioni e sistemi integrati di movimentazione, Nadella ha rinnovato in questi ultimi anni la propria offerta tecnologica e la propria organizzazione globale.

«Durante il periodo di emergenza sanitaria – ha dichiarato la Ceo del Gruppo Nadella, Liviana Forza – abbiamo continuato a servire i nostri clienti attivi nei settori critici e investito sul prodotto e sull’organizzazione.»

I miglioramenti nello sviluppo di prodotto hanno richiesto un rafforzamento dell’ingegneria e l’inserimento di nuove risorse in Italia, in Francia e in Polonia.

Liviana Forza, Ceo del Gruppo Nadella.

Nel 2021 alla riapertura dei mercati, l’azienda si è fatta così trovare pronta a cogliere le opportunità di crescita poi proseguite positivamente anche nel 2022: infatti, quest’anno, per la prima volta nella sua storia, il Gruppo supererà i 100 milioni di euro di fatturato.

Un risultato frutto anche delle innovazioni rilasciate sul mercato, come per esempio il settimo asse con automazione robotica (sviluppato in collaborazione con la società Damo, acquisita lo scorso dicembre), un’ampia gamma di sistemi, assi lineari e guide telescopiche.

A queste si aggiunge la presentazione del modulo circolare Axnr digitalizzato, realizzato in collaborazione con la società torinese Orchestra che sviluppa soluzioni IIoT per Industry 4.0, tramite la propria suite di prodotti Retuner®.

Il valore aggiunto della digitalizzazione del sistema circolare

Grazie alla partnership con Orchestra, specializzata in soluzioni Industry 4.0, Nadella ha iniziato un percorso di digitalizzazione dei propri prodotti e sistemi e con il brand Retuner® di Orchestra il Gruppo completa ora la propria offerta con una soluzione digitale rivolta alle imprese del settore manifatturiero, per interconnettere le officine e le macchine con i sistemi informatici di cui le aziende già dispongono.

Più nel dettaglio l’eco-sistema Retuner®, utilizzando un’architettura basata sull’Edge computing e costituita da varie componenti interoperabili, è in grado di raccogliere i dati da qualsiasi macchinario, apparato, sensore (nuovi oppure esistenti) e di trasformarli in informazioni che, accessibili da qualunque utente su device mobile o fisso, monitorano in continuo lo stato dei vari sistemi.

Il primo esempio di questa nuova sinergia è rappresentato dalla digitalizzazione del sistema circolare Axnr, una struttura in alluminio con guide curve e carrelli, trasmissione tramite riduttore e cinghia dentata, unità di lubrificazione e sistema di indicizzazione.

sistemi di movimentazione
La tecnologia Cloud Driven Edge Computing di Orchestra permette la riconfigurazione dinamica dello stack IIoT, aggiungendo intelligenza e servizi digitali a ogni livello.

«La soluzione – continua Liviana Forza – permette di ottenere prestazioni elevate, ridurre le aree di lavoro rispetto alle linee tradizionali e aumentarne efficienza e affidabilità, fornendo una movimentazione su misura pronta all’uso. Grazie alla digitalizzazione, il sistema fornisce all’utilizzatore del macchinario dati significativi sul proprio funzionamento, monitorando e controllando sia l’avanzamento della produzione che l’efficienza della macchina per una manutenzione intelligente. I vantaggi si possono riassumere in una maggior disponibilità d’impianto, una migliore pianificazione e una riduzione dei costi dovuti a fermi inaspettati.»

Digitalizzazione dei sistemi e prodotti smart

L’offerta del Gruppo Nadella si è ampliata negli ultimi anni includendo non solo guide, rotelle, cuscinetti e perni folli, ma anche una gamma completa di assi lineari, sistemi multi-asse, gantry, pick and place, sistemi circolari e ora anche il settimo asse.

La trasformazione in fornitore di sistemi di movimentazione integrati è nata dalla volontà di cogliere l’enorme potenziale presente oggi nel mondo dell’automazione, che rappresenta sia un’opportunità, sia una necessità di offrire ai clienti soluzioni integrate di movimentazione.

In questo contesto la digitalizzazione riveste un ruolo strategico per il prodotto e rappresenta dunque un’area di ricerca e sviluppo a cui il Gruppo si sta dedicando con grande attenzione e risorse, abbracciando le logiche di Industria 4.0 e anticipando la richiesta da parte del mercato di soluzioni digitalizzate.

Rientra in questo quadro la già menzionata sinergia stretta con Orchestra, Pmi innovativa torinese (della quale Nadella ha peraltro acquisito una quota di partecipazione in minoranza) che conta un team di una trentina di giovani tra ingegneri, informatici, matematici, softwaristi e fisici, che si occupano a tempo pieno dello sviluppo di algoritmi e di soluzioni digitali per il manifatturiero.

sistemi di movimentazione
Tra le recenti innovazioni rilasciate sul mercato da Nadella anche il sistema di settimo asse con automazione robotica.

«La sinergia venutasi a creare tra Nadella e Orchestra – conferma Liviana Forza – è duplice in quanto da una parte converge nella digitalizzazione dei sistemi dall’altra agevola e sostiene la realizzazione di prodotti smart.»

Un prodotto “intelligente” per ottimizzare il processo

Un primo esempio della collaborazione stretta da Nadella e Orchestra è la messa a disposizione della suite Retuner®, composta dallo SMARTEdge4.0 NG e dal software MiniMES4.0.

Retuner®permette anche alle Pmi di digitalizzare in maniera semplice i loro processi di produzione.

La soluzione, aperta ed embedded e non legata ad alcun specifico brand di macchinario, potrà essere proposta da Nadella ai clienti costruttori di macchine, dando loro un vantaggio che potranno, a loro volta trasferire ai loro utenti finali, permettendo di utilizzare un prodotto “intelligente” con capacità di poter effettuare la manutenzione predittiva, di definire come lubrificare al meglio alcuni componenti e ottenere importanti informazioni utili per il monitoraggio e l’ottimizzazione del processo produttivo in cui la macchina viene inserita.

«I clienti – conclude Liviana Forza – potranno non solo comprendere e monitorare cosa fa la macchina, ma anche collegare il macchinario reso intelligente a tutti gli altri impiegati all’interno del processo».

sistemi di movimentazione
SmartEdge4.0 NG è la componente Retuner® di Orchestra per collegare macchinari, impianti e sensori nuovi ed esistenti e fornire nuovi servizi digitali di prossimità.

Lo SMARTEdge4.0 NG è la componente sviluppata per collegare macchinari, impianti e sensori nuovi ed esistenti, leggendo segnali, variabili e messaggi da protocolli diversi, interfacce digitali e contatti elettrici puliti.

Si tratta di uno Smart System Integrated, vale a dire un oggetto intelligente in grado di elaborare a bordo macchina i dati grezzi, trasformandoli in informazioni pronte all’uso in tempo reale dove necessitano, e fornendo anche nuove User Experience tramite servizi e interfacce digitali di prossimità agli operatori in fabbrica.

Specialista in movimentazione industriale

Dalla sua fondazione, Nadella si è evoluta nel tempo passando da fornitore di cuscinetti a rotolamento, componenti per guide lineari e assi lineari a sistemista competente e specialista per tutti i settori della tecnologia del movimento lineare e rotazionale.

Esperto Gruppo industriale attivo per tutte le aree della tecnologia della movimentazione industriale, Nadella vanta oggi 8 stabilimenti di produzione specializzati, 14 sedi principali in Italia, Germania, Francia, Regno Unito, Spagna, Stati Uniti e Cina, dove sono impiegate oltre 450 persone.

Numeri importanti che vedono la presenza di 3 stabilimenti produttivi in Italia, a Concorezzo (MB), a Bologna con Chiavette Unificate, in Veneto con Damo, centro di progettazione per i sistemi lineari, e altri siti produttivi in Germania e in Cina.

In Cina il Gruppo è presente anche con la società commerciale Nadella Linear Shanghai, mentre in Germania opera con Durbal che produce teste a snodo.

sistemi di movimentazioneNel mondo delle viti a ricircolo di sfere, a inizio 2020 il Gruppo ha acquisito la maggioranza delle due spagnole Shuton e Ipiranga, produttrici di viti di precisione a ricircolo di sfere a loro brand.

Il Gruppo è poi presente negli Stati Uniti con la Nadella inc.

È invece più recente l’acquisizione di una quota di partecipazione in Orchestra, co-protagonista in queste pagine con cui ha avviato la digitalizzazione dei propri prodotti.

Pronti per il nuovo modello di fabbrica 5.0

Orchestra nasce con il preciso obiettivo di servire il mercato dell’Industria 4.0, fornendo alle piccole e medie imprese del settore manifatturiero, con il proprio brand Retuner® soluzioni digitali efficaci, efficienti e semplici da integrare.

In particolare garantisce l’interconnessione delle officine e delle macchine con i sistemi informatici di cui ogni azienda normalmente già dispone.

Stiamo parlando di una suite di soluzioni che va dall’interconnessione al monitoraggio e controllo delle macchine, dalla gestione degli ordini di produzione all’offerta di innovativi servizi digitali di prossimità.

La sua particolare architettura, basata sull’unione fra Edge e Cloud, permette di interconnettere qualsiasi macchina, nuova o esistente, incluse quelle elettromeccaniche, con i sistemi informatici aziendali: in questo modo è possibile risolvere i problemi di dialogo di un parco macchine multimarca e creare un sistema integrato fabbrica-azienda che consente in Italia l’accesso ai benefici del Piano Transizione 4.0.

Lo SMARTEdge4.0, componente Edge di Retuner®, è in grado di elaborare a bordo macchina i dati grezzi trasformandoli in informazioni pronte all’uso.

sistemi di movimentazioneL’azienda può così disporre di dati certi per organizzare in modo efficiente la produzione, ridurre gli sprechi, generare economie di scala, avere un quadro attendibile su tempi e costi e quindi in sintesi aumentare efficienza e competitività.

L’ultima versione denominata SMARTEdge4.0 Next Generation, inoltre, ha a bordo algoritmi di Intelligenza Artificiale per gestire i processi real-time e supportare gli addetti, anche i meno esperti, con un’assistenza attiva in tutte le fasi di produzione.

Questo sistema consente dunque di raccogliere direttamente le informazioni provenienti dal campo e, con il supporto di MiniMES4.0, un’altra componente della suite, di pianificare, monitorare e consuntivare gli ordini di produzione in modo semplice, facile ed economico.

Da sottolineare che per agevolare i piccoli clienti, Retuner® ha una funzione denominata Active Tutoring: si tratta di uno strumento che indica il modo migliore di procedere e consiglia come sfruttare le varie funzionalità presenti per offrire così una formazione costante mentre si lavora.

Retuner® supporta così il nuovo modello di fabbrica 5.0 che riporta l’uomo al centro e pone la tecnologia al servizio dell’operatore, per guidarlo e formarlo in base alle proprie esigenze.

Il processo di internazionalizzazione di Orchestra avviato nel 2019 e interrotto dalla pandemia, si è ora concretizzato con l’apertura della prima propria sede a Nufringen (Stoccarda) per meglio supportare i partner e i clienti inizialmente sul mercato europeo.

di Ilario Fiore