Centro VC500i, per la programmazione a bordo macchina a 5 assi

Condividi

Il centro di lavoro a 5 assi Hurco VC500i è la macchina ideale per passare con estrema facilità dalla programmazione a bordo macchina a 3 assi a quella a 5 assi, con la massima convenienza.

Il centro VC500i è configurato con basamento principale macchina su cui scorrono due slitte a croce (montante e testa porta-mandrino). Sul basamento, è applicata la tavola roto-basculante tipo Cantilever.

La macchina integra moderne soluzioni software, elettroniche e meccaniche per garantire all’utilizzatore la produttività e la flessibilità richiesta dalle numerose tipologie di lavorazione.

Le robuste struttura in ghisa conferiscono alla VC500i rigidità sia statica sia dinamica, caratteristiche necessarie per assicurare precisione in lavorazione e stabilità nel tempo. La massima accessibilità alla zona di lavoro facilita le operazioni di carico, scarico e settaggio.

Il modello VC500i è dotato di 5 assi indipendenti le cui corse assi X – Y – Z sono rispettivamente di 520 – 450 – 400 mm, mentre l’asse B bascula +/- 110° e l’asse C ruota +/- 360°.

La tavola roto-basculante porta-pezzo, del tipo “Cantilever”, ha un diametro di 500 mm e porta un carico massimo di 250 Kg. Realizzata anch’essa in fusione di ghisa di alta qualità, permette la lavorazione simultanea automatica a 5 assi.

Il mandrino a 12.000 giri è del tipo in linea a trasmissione diretta ed è dotato di un sistema di raffreddamento esterno.

Il sistema di cambio utensili automatico è costituito da un magazzino a catena con capienza 40 utensili.

Centro di lavoro VC500i con controllo numerico proprietario Hurco

Il vero differenziatore che rende conveniente l’utilizzo del centro di lavoro a 5 assi VC500i è il Controllo Numerico Hurco proprietario, ineguagliato per facilità d’uso e velocità di programmazione a bordo macchina per la produzione di pezzi singoli o di piccoli lotti, le cui forme e geometrie possono variare fortemente.

Il controllo numerico Hurco è l’unico sul mercato che offre all’operatore i benefici di utilizzare due monitor touch-screen interattivi e dedicati: uno per la programmazione e uno per la grafica.

Ciò che distingue il controllo Hurco è la massima versatilità nella programmazione :

  • Linguaggio Conversazionale Hurco
  • Linguaggio ISO Standard, con la possibilità di editing e compatibilità con codici ISO tipo Fanuc
  • Unione di parti di programma Conversazionali con parti ISO
  • Importazione file DXF
  • Importazione Modelli Solidi 3D

Articoli correlati

Fresatura: al via il nuovo corso PoliMill

Scopri come usare al meglio gli strumenti digitali per progettare il ciclo di fresatura grazie al corso PoliMill Digital Machining, che si svolgerà

Pezzi complessi al primo colpo? Si può fare!

Come sviluppare un ciclo completo di fabbricazione di un componente fresato a 5 assi (A-Arm del team Dynamis PRC, https://www.dynamisprc.com) È il titolo del