I nuovi filtri CH garantiscono una perfetta filtrazione oleodinamica

Condividi

La nuova serie di filtri CH in fibra di vetro di Fai Filtri rappresenta un'innovazione di spicco nell'ambito della filtrazione oleodinamica

Fai Filtri presenta la nuova serie di filtri CH, realizzati con microfibra di vetro β2000. I nuovi filtri sono progettati per offrire efficienza di filtrazione elevata ed eccezionale capacità di accumulo. Consentono, al contempo, di mantenere al minimo le perdite di carico all’interno del sistema.

Migliore gestione di grandi quantità di fluidi

Grazie alla loro configurazione, gli elementi filtranti della serie CH permettono di gestire elevate portate di oli e lubrificanti. Ciò anche se i fluidi sono fortemente contaminati, garantendo così un’eccellente compatibilità chimica. Inoltre, sono in grado di rimuovere efficacemente le particelle d’acqua, contribuendo a mantenere qualsiasi tipo di fluido in condizioni ottimali.

Doppia scelta di misure

Disponibili nelle misure 6×18’’ e 6×36’’, sono molte le applicazioni di questi innovativi prodotti:

  • filtrazione oleodinamica di fluidi con alto contenuto di contaminante
  • flussaggio di sistemi nuovi o ricondizionati
  • travaso di olio e lubrificanti.

Altre caratteristiche peculiari di questi elementi della serie CH sono la prefiltrazione di olio nuovo e la capacità di rabboccare olio e lubrificanti. Essi costituiscono, inoltre, sistemi di filtrazione permanenti per serbatoi e vasche di raccolta.

A proposito di Fai Filtri

Fai Filtri è un’azienda italiana con sede a Pontirolo Nuovo (BG) che produce elementi filtranti e componenti per diversi settori, quali:

  • aftermarket
  • oleodinamica
  • elettroerosione
  • separazione aria/olio
  • impiantistica industriale.

Articoli correlati

Un 2023 tra luci e ombre

Le “luci” sono ancora tante per il comparto Federtec; i preconsuntivi dello scorso anno e i dati positivi dell’export lo

Caschi e circuiti per respirare

Nell’assistenza alla respirazione è fondamentale gestire i flussi di gas inviati al paziente con circuiti di tipo pneumatico. Il settore

La dispersione del calore

Il mantenimento della temperatura in un intervallo predeterminato serve a garantire il corretto e regolare funzionamento di un sistema. In