Lavorazione flessibile di componenti per gru 

Condividi

Diritti d'uso copyright © 2023 x-technik Non distribuire le foto ad altri editori/riviste

Diritti d’uso copyright © 2023 x-technik Non distribuire le foto ad altri editori/riviste

In qualità di produttore leader mondiale di soluzioni innovative per gru, gru forestali e sistemi di sollevamento, Palfinger si affida al più alto livello di produzione propria per operare nel modo più economico, affidabile e flessibile possibile. Pertanto, nel più grande stabilimento di produzione e produzione di Lengau, i componenti di grandi dimensioni delle gru vengono lavorati con una fresatrice a colonna mobile SORALUCE FLP 8000. Le ragioni decisive per l’investimento sono state l’eccellente accessibilità della testa universale automatica, una soluzione di lavorazione flessibile con due zone di lavoro, entrambe dotate di tavola rotante, con possibilità di lavoro a pendolo, nonché la dinamica e la stabilità dell’insieme della macchina.

Palfinger si affida a una fresatrice a montante mobile SORALUCE FLP 8000 per la lavorazione di grandi componenti di gru nel suo stabilimento di Lengau.  (Diritti d’uso copyright © 2023 x-technik
Non distribuire le foto ad altri editori/riviste)

Da oltre 90 anni Palfinger è sinonimo di gru da carico: l’azienda austriaca di tecnologia e costruzione di macchinari con sede a Bergheim, vicino a Salisburgo, è stata fondata da Richard Palfinger nel 1932. Il grande salto è avvenuto nel 1959, con lo sviluppo della prima gru da carico per camion. Con oltre 12.500 dipendenti e una rete mondiale di vendita e assistenza, Palfinger è oggi un produttore e fornitore fra i leader di soluzioni innovative per gru e sistemi di sollevamento. Il prodotto di punta di Palfinger è ancora la gru di carico.

Lavorazione flessibile per la massima produzione

Palfinger punta alla massima produzione interna per poter produrre con la migliore qualità e la massima flessibilità e affidabilità. Il più grande degli oltre 30 impianti di produzione, con circa 46.000 m2 di superficie costruita (nota: 120.000 m2 in totale) e oltre 1.250 dipendenti, si trova a Lengau, a circa 45 minuti da Salisburgo. “Qui produciamo principalmente componenti per gru. I nostri compiti spaziano dalla costruzione dell’acciaio, la lavorazione meccanica e il rivestimento fino al montaggio di circa 6.500 gru all’anno, che vengono anche montate su camion. Ciò significa che possiamo anche offrire soluzioni complete”, spiega Martin Rehling, direttore dello stabilimento di produzione di Lengau.

Progetto di successo (da sinistra a destra): Günther Schaumburger, Martin Rehling, Rudolf Fluch, Thilo Borbonus e Franz Wirnsperger, direttore di produzione. (Diritti d’uso copyright © 2023 x-technik
Non distribuire le foto ad altri editori/riviste)

“La nostra competenza principale è nella produzione di profili (nota: circa 80.000 profili all’anno). Produciamo principalmente tubi esagonali, ma anche tubi poligonali, cioè l’intero insieme del braccio di spinta, compresi i bracci articolati.” Oltre ai classici processi di costruzione in acciaio per saldatura, taglio e formatura, in Lengau vengono lavorati anche i componenti, in particolare i bracci articolati e le parti del sistema Fly-jib (nota: estensione idraulica del braccio articolato, che viene montato sul sistema di bracci delle gru di carico su camion e quindi ne amplia la portata). I pesi dei pezzi vanno fino a 1.500 kg con lunghezze fino a 3.700 mm. “Per la lavorazione meccanica dei nostri componenti in acciaio strutturale a grana fine S235 a S1100, operiamo su due centri di lavoro in tre turni”, aggiunge Günther Schaumburger, Head of Comp. Cl. Automation & Robotics di Palfinger….

Conversione del processo di lavorazione

Come già accennato, la qualità, l’affidabilità del processo e la produttività svolgono un ruolo essenziale in Palfinger. L’azienda ha quindi deciso di investire in un moderno centro di lavoro a montante mobile per la lavorazione flessibile di pezzi di grandi dimensioni “Il nostro utilizzo della capacità è eccellente. Ecco perché dobbiamo produrre con la massima efficienza possibile”, sottolinea Schaumburger, responsabile del progetto da parte di Palfinger: “Per noi, le principali motivazioni di investimento erano il progresso tecnologico, l’elevata disponibilità dell’impianto e un significativo aumento della produttività attraverso un possibile cambiamento di processo.”

Per questo motivo Palfinger ha effettuato una selezione molto ampia del mercato e ha incluso anche valori di esperienza interna. Nelle parole di Schaumburger, nulla è stato lasciato al caso. “Alla fine, siamo stati assolutamente convinti dal rapporto qualità-prezzo di Soraluce con la SORALUCE FLP 8000. Per la lavorazione della nostra gamma di pezzi, Soraluce offriva chiaramente la migliore soluzione globale sul mercato”, riassume la decisione il project manager.

Accesso ottimale al pezzo

La fresatrice a montante mobile SORALUCE FLP 8000 offre grande versatilità e produttività in un design compatto.  Grazie a un concetto di macchina modulare, Soraluce consente un grado molto elevato di flessibilità e quindi soluzioni su misura per le diverse esigenze dei clienti. La SORALUCE FLP 8000 di Palfinger offre una corsa dell’asse X di 8.000 mm che comprende due tavole girevoli per la lavorazione in pendolare, senza tempi improduttivi. La struttura della macchina, come tutte le fresatrici Soraluce, è in ghisa. La struttura della macchina compatta si adatta anche alle condizioni di spazio ridotto dello stabilimento Palfinger di Lengau.

Secondo Palfinger, un grande vantaggio della SORALUCE FLP 8000 è la testa di fresatura compatta con un profilo di interferenza minimo. Grazie allo speciale design della testa automatica, le operazioni di fresatura possono essere eseguite tra le piastre di collegamento dei grandi bracci articolati
(Diritti d’uso copyright © 2023 x-technik Non distribuire le foto ad altri editori/riviste)

Ciò che ha reso possibile il suddetto miglioramento del processo è la testa di fresatura molto compatta e che permette l’accessibilità anche in punti ostici dei pezzi da lavorare. “Questo ci permette di avvicinarci molto ai nostri pezzi e di lavorarli in modo molto più efficace e preciso”, specifica Schaumburger l’importante miglioramento. Il design compatto è molto importante in molte applicazioni, ma altrettanto importante è la precisione meccanica nello spazio. I clienti Soraluce possono aspettarsi la massima precisione nella ripetibilità anche senza compensazione elettronica. Questo è anche alla base della massima precisione durante tutto il ciclo di vita della macchina, un vantaggio molto importante della soluzione SORALUCE.

La fresatrice a montante mobile SORALUCE FLP 8000 è dinamica e allo stesso tempo stabile (coppia 900 Nm – S1; avanzamento rapido 35.000 mm/min) completa di magazzino utensili a 80 posti, un motore mandrino diretto principale ad alta coppia da 43 kW termostatato, guide lineari a ricircolo di rulli INA con pattini smorzatori e l’ultima generazione di controllo numerico Sinumeric One di Siemens.

Moduli digitali come supporto

Soraluce offre una vasta gamma di Tecnologie Intelligenti, che rendono la lavorazione migliore e, in definitiva, più redditizia. Palfinger ha scelto SSV, Adaptive Control e l’ampio pacchetto Data System. SSV (nota: Spindle Speed Variation) permette una variazione automatica della velocità del mandrino ed evita così le vibrazioni nel processo di lavorazione. SSV consente una maggiore durata degli utensili, conferma Leopold Stabauer, supervisore dei processi di lavorazione meccanica, e aggiunge: Da un lato, la testa di fresatura compatta ci permette di avvicinarci molto alle superfici e ai fori da lavorare; dall’altro, le tecnologie Soraluce ci permettono di essere ancora più produttivi .” Adaptive Control può anche prevenire la rottura dell’utensile, afferma, regolando l’avanzamento in base al consumo energetico del mandrino, aumentando non solo la durata dei taglienti e il tempo di processo, ma anche la finitura superficiale. ” Con questo otteniamo una qualità molto notevole nel processo di produzione”, Stabauer è soddisfatto.

Attrezzati per il futuro

Palfinger può anche fornire informazioni sul servizio e sulla disponibilità dei pezzi di ricambio: “I tempi di risposta di Soraluce sono eccellenti. Abbiamo già ricevuto una chiamata di servizio che è stata completamente soddisfatta da Soraluce in un solo giorno”, afferma Stabauer con soddisfazione. Questo è un punto molto importante che dimostra l’alto valore del servizio post-vendita di Soraluce.

Articoli correlati

Fresatura: al via il nuovo corso PoliMill

Scopri come usare al meglio gli strumenti digitali per progettare il ciclo di fresatura grazie al corso PoliMill Digital Machining, che si svolgerà