Nuovi cuscinetti di alta precisione per macchine utensili

Condividi

Edicola web

Nuovo stabilimento per cuscinetti Super-Precision

Velocità, resilienza ed efficienza energetica: nelle moderne macchine utensili queste tre caratteristiche sono continuamente enfatizzate. E ciò determina requisiti stringenti per i mandrini delle macchine utensili e, soprattutto, per i loro cuscinetti. E sono proprio loro  che consentono velocità di rotazione elevate senza compromettere la precisione. SKF lancerà presto una nuova generazione di cuscinetti di alta precisione che anticipano già oggi i requisiti di domani.

Nuovi cuscinetti di alta precisione SKF

I nuovi cuscinetti di alta precisione SKF sono disponibili nelle serie Performance e Ultrafast e tramite la piattaforma cuscinetti Extreme. Performance e Ultrafast sono soluzioni sviluppate per soddisfare i crescenti requisiti in termini di velocità, precisione e carichi ottimizzati. La piattaforma cuscinetti Extreme introduce un’area di applicazione completamente nuova, in cui soluzioni ottimali di cuscinetti vengono sviluppate dagli specialisti di cuscinetti SKF lavorando in stretta collaborazione con i clienti per soddisfare requisiti specifici e innovativi.

Le caratteristiche distintive della nuova piattaforma Extreme sono tre, ovvero il nuovo materiale ad alta capacità di carico con cui sono realizzati gli anelli dei cuscinetti, il modello generalizzato di durata SKF (Generalized Bearing Life Model, GBLM) per valutazioni più realistiche della durata di esercizio e il servizio di consulenza personalizzato SKF. A titolo di riferimento, abbiamo sviluppato un nuovo cuscinetto ibrido di alta precisione, adatto a velocità elevate e in combinazione a carichi pesanti, con l’obiettivo di migliorare sensibilmente le prestazioni e l’efficienza energetica dei mandrini delle macchine utensili del futuro. 

I nuovi cuscinetti di alta precisione SKF sono progettati per garantire prestazioni tribologiche superiori e permettono di raggiungere livelli elevati in termini di carico e velocità

La novità è la proposta degli esperti di cuscinetti di SKF, ovvero sviluppare i design di fresatrici, torni e rettificatrici dal punto di vista dei cuscinetti e, sostanzialmente, ottenere così risultati prestazionali senza precedenti. Questo approccio di partnership basato sull’innovazione comprende una selezione adeguata dei materiali e della geometria interna dei cuscinetti e la progettazione del collegamento del mandrino nel sistema-macchina.

Ad Airasca (Torino) è attualmente in fase di costruzione un nuovo stabilimento per cuscinetti Super-Precision, che sarà operativo nel 2025

Nuovo stabilimento per cuscinetti Super-Precision

I cuscinetti di alta precisione influenzano notevolmente le prestazioni delle macchine utensili e il loro rendimento. Con l’intento di porsi come partner preferenziale per lo sviluppo, SKF ha scelto di investire nella produzione dei cuscinetti del futuro.

Emanuela Crisci, Super Precision Competence Centre

Ad Airasca, in Italia, è attualmente in fase di costruzione un nuovo stabilimento per cuscinetti Super-Precision, che sarà operativo nel 2025. Grazie all’impianto fotovoltaico sul tetto dello stabilimento e alle pompe di calore, nonché al sistema RecondOil di SKF per la rigenerazione degli oli industriali, sarà in grado di soddisfare i più elevati requisiti di sostenibilità climatica e ambientale. Tutti i cuscinetti  avranno un’identità digitale assegnata tramite Codic Data Matrix (DMC) per semplificare le procedure di manutenzione e ottimizzazione. 

Emanuela Crisci – Super Precision Competence Centre – ritiene che le nuove offerte consentiranno ai produttore di macchine utensili di fare un salto di qualità: “Rispetto ai cuscinetti tradizionali in acciaio o ibridi, i nuovi cuscinetti di alta precisione SKF, che sono progettati per garantire prestazioni tribologiche superiori, ci permettono di raggiungere livelli precedentemente impensabili in termini di carico e velocità, riducendo, al contempo, le probabilità di cedimento dei cuscinetti”.

Articoli correlati

Filtrazione esterna e in “equilibrio”

I sistemi con centralina esterna alla macchina utensile garantiscono risultati ideali in termini di filtrazione di liquidi lubrorefrigeranti. A tal