Macchine per giardinaggio: pochi modelli con incrementi di vendite

Condividi

Edicola web

Il mercato delle macchine e attrezzature per il giardinaggio e la cura del verde ha registrato un calo complessivo del 12% nei primi nove mesi dell’anno. Ad eccezione di poche tipologie di mezzi che segnano incrementi rispetto ai nove mesi del 2022 – nel dettaglio le tagliasiepi (+12,7%), i decespugliatori/linetrimmer (+16.8%), i soffiatori/aspiratori (+2,8%), i ride-on professionali (+28%) e i biotrituratori (+5%) – la gran parte delle altre tipologie segnano passivi più o meno accentuati. I rasaerba calano del 23%, le motozappatrici del 26%, i decespugliatori a scoppio del 14% e le motoseghe del 12%.

L’andamento climatico dell’anno, caratterizzato da temperature elevate e scarse precipitazioni, ha penalizzato in modo vistoso gli spazzaneve, che a fine settembre accumulano un passivo del 53%. Questi dati, forniti dal gruppo di rilevamento statistico Morgan che comprende la gran parte delle case costruttrici, costituiscono la base per le previsioni elaborate dall’associazione di categoria Comagarden, che stima a fine anno un passivo pari al 7%.

Il numero complessivo di macchine e attrezzature vendute dovrebbe attestarsi, nel bilancio conclusivo, intorno a 1 milione e 263 mila unità. In termini numerici, le tipologie di mezzi più acquistate saranno le motoseghe (328 mila unità previste), i decespugliatori a scoppio (212 mila) e i rasaerba (208 mila).

Un periodo difficile

Il mercato del gardening – ricorda Comagarden – ha avuto notevoli incrementi nel periodo della pandemia, come conseguenza della maggiore permanenza delle persone nelle proprie case e della maggiore attenzione per uno stile di vita salutistico e legato alla natura. Nell’ultimo anno, tuttavia, si nota una minore propensione a investire nel settore, in parte per il ritorno a condizioni di vita più ordinarie in parte per l’inflazione, che riduce il potere di acquisto delle famiglie e porta a procrastinare gli investimenti nelle attività di tipo hobbistico.

Articoli correlati

Le nuove Garanzie di SACE

Attraverso gli intermediari finanziari, SACE offre alle imprese due nuovi strumenti, Archimede e Futuro, per garantire e sostenere gli investimenti

L’uso di droni aerei in agricoltura

La nuova frontiera nell’impiego dei droni aerei in agricoltura prevede il loro utilizzo non solo per attività di monitoraggio, ma

Metalmeccanica: la produzione italiana

Nel terzo trimestre del 2023 l’attività produttiva metalmeccanica in Italia, sostanzialmente ferma nella dinamica congiunturale, risulta ancora in sofferenza rispetto