Stampa 3D rapida con metallo liquido

Condividi

metallo

I ricercatori del MIT hanno sviluppato una tecnica di produzione additiva in grado di stampare rapidamente con metallo liquido, realizzando in pochi minuti componenti su larga scala, come gambe di tavoli e telai di sedie.

La stampa di metalli liquidi (LMP) è una tecnica di additive manufacturing che prevede il deposito dell’alluminio fuso lungo un percorso predefinito in un letto di minuscole perle di vetro. A svilupparla i ricercatori del MIT, secondo i quali l’LMP è almeno dieci volte più veloce di un processo di stampa 3D del metallo comparabile e la procedura per riscaldare e fondere il materiale è più efficiente di altri metodi.

I mille volti della stampa 3D

La tecnica sacrifica la risoluzione a favore della velocità e della scala. Sebbene sia in grado di stampare componenti più grandi di quelli generalmente realizzati con tecniche additive più lente e a un costo inferiore, non può raggiungere risoluzioni elevate. Per esempio, le parti prodotte con LMP possono trovare applicazione nella prototipazione rapida con metalli riciclati o di scarto oppure in architettura, edilizia e design industriale, dove i componenti di strutture più grandi spesso non richiedono dettagli estremamente fini.

In uno studio recente, i ricercatori hanno dimostrato la procedura stampando telai in alluminio e componenti per tavoli e sedie sufficientemente robusti da resistere alla lavorazione post processo. Successivamente hanno esposto in che modo i componenti realizzati con LMP si possono combinare con processi ad alta risoluzione e materiali aggiuntivi per creare mobili funzionali.

“Questo metodo, completamente diverso rispetto al modo in cui pensiamo alla produzione di metalli, presenta enormi vantaggi, ma anche degli svantaggi, come la risoluzione – afferma Skylar Tibbits, autore dell’articolo –. Ma la maggior parte del nostro mondo costruito, come tavoli, sedie ed edifici, non necessita di una risoluzione estremamente elevata. Non solo velocità e scala, ma anche ripetibilità e consumo energetico sono parametri importanti”.

Articoli correlati

Il grano abrasivo: amico o nemico?

Una piccola particella, dura, con forma irregolare. Talvolta con spigoli affilati. Chi è? Il grano abrasivo. Il grano abrasivo è