Produzione industriale italiana in stallo e ordini in calo

Condividi

Nel 4° trimestre il PIL italiano è stimato quasi fermo, dopo il +0,1% nel terzo: sia i servizi che l’industria restano deboli. Il rientro dell’inflazione aiuta, ma i tassi di interesse resteranno ai massimi ancora per alcuni mesi e il credito è troppo caro.

Nonostante un 3° trimestre in recupero, a ottobre le vendite di beni italiani all’estero hanno visto una crescita principalmente per i flussi extra Ue (OPEC e USA).

Clima ancora positivo

A novembre nella manifattura il PMI è sceso (44,4 da 44,9), ma la fiducia delle imprese mostra un recupero (96,6 da 96,1).

Articoli correlati

Un 2023 tra luci e ombre

Le “luci” sono ancora tante per il comparto Federtec; i preconsuntivi dello scorso anno e i dati positivi dell’export lo

Caschi e circuiti per respirare

Nell’assistenza alla respirazione è fondamentale gestire i flussi di gas inviati al paziente con circuiti di tipo pneumatico. Il settore

La dispersione del calore

Il mantenimento della temperatura in un intervallo predeterminato serve a garantire il corretto e regolare funzionamento di un sistema. In