MECSPE-Premio Leonardo da Vinci, spazio alla progettazione

Condividi

Sarà MECSPE, la fiera internazionale delle tecnologie per l’innovazione (Fiere di Parma, 27-29 marzo 2014), a ospitare, nella mattinata di sabato 29 marzo, la cerimonia di premiazione del Premio Internazionale Leonardo da Vinci, che viene assegnato a importanti figure italiane e straniere nel campo della progettazione, e ad aziende che diffondono nel mondo prodotti industriali nati dalla progettazione italiana.

Il Premio, istituito nel 1981 da AIPI, l’Associazione Italiana Progettisti Industriali, ha infatti l’obiettivo di affermare l’importanza della figura del progettista nella vita della società moderna, premiando la professionalità dei progettisti che hanno dedicato il loro ingegno per favorire l’innovazione industriale. Per questo, il Premio viene assegnato a un progettista italiano che rappresenti un significativo esempio per la preminenza delle sue doti e per la validità del suo contributo; un progettista straniero che si è contraddistinto per particolare genialità e rinomanza e un’impresa; un ente che abbia contribuito in modo determinante a diffondere nel mondo l’importanza dei prodotti di progettazione italiana.

L’ultima edizione, tenutasi sempre a MECSPE, ha visto premiato James Dyson, progettista e sperimentatore inglese di fama internazionale, innovatore di prodotti che ha depositato numerosi brevetti che hanno permesso di realizzare soluzioni altamente innovative nel campo degli elettrodomestici con contenuti tecnici non convenzionali. Riconoscimento anche per l’anconetana Loccioni Spa, che ha saputo trasformarsi da realtà artigianale a impresa internazionale, caratterizzandosi per capacità innovativa, qualità delle risorse umane e impegno sul territorio.

Progettista italiano premiato, Roberto Gorza, progettista di Feltre in grado di coniugare grande creatività progettuale e concretezza delle soluzioni, collaboratore strategico per molte aziende operanti nei mercati mondiali, premiato per la capacità di mettere in discussione le proprie conoscenze di fronte alle sfide dell’innovazione.

«Il Premio giunge alla sua quindicesima edizione e siamo contenti di festeggiare questo traguardo, e le migliori espressioni della progettazione industriale, all’interno di una vetrina come MECSPE, in cui la progettazione trova ampio spazio – dichiara Ambrogio Nicora, presidente AIPI. In MECSPE ritroviamo lo spirito che anima la nostra associazione e il Premio Leonardo da Vinci: la partecipazione attiva delle imprese, di enti, associazioni e poli di ricerca dà vita infatti a momenti dall’alto contenuto tecnologico e di innovazione che, oltre a valorizzare l’immagine del progettista, sono occasioni di aggiornamento per gli operatori».

Accanto all’area espositiva, infatti, MECSPE 2014 proporrà numerose aree dimostrative dove, grazie alla presenza di macchinari in funzione, i visitatori potranno vedere dal vivo le lavorazioni, mentre università, associazioni, distretti tecnologici e aziende metteranno in mostra la loro expertise nelle Piazze dell’eccellenza.

Tag:

Articoli correlati

Mayr ritorna a MECSPE

Mayr ritorna a MECSPE

Mayr ritorna a MECSPE (Bologna, 6-8 marzo 2024), l’evento di riferimento per l’industria manifatturiera, con componenti a servizio completo. I