Alta precisione per centri di lavoro top di gamma

Ormai parte integrante delle macchine a CN di fascia alta, la misurazione in process compie un ulteriore passo evolutivo, grazie alle innovazioni che Blum-Novotest ha introdotto nei suoi nuovi sistemi di misura laser, implementando la tecnologia Digilog. A beneficiarne sono anche i nuovi centri di lavoro Hermle, che, di serie, montano questi performanti strumenti, a garanzia di una produzione ancora più affidabile, efficiente di assoluta qualità.

Una collaborazione che nasce da lontano

Non è solo il made in Germany l’elemento che accomuna Blum-Novotest e Hermle, rispettivamente casa specializzata nella costruzione di strumenti di metrologia e di tecnica di controllo e costruttore di macchine utensili. Sono infatti anche lo spiccato orientamento verso l’innovazione, la costante ricerca dell’eccellenza tecnologica e il posizionamento della qualità prodotto ai vertici di mercato a rendere molto simili queste due realtà, la cui collaborazione è ormai storica. Un connubio confermato anche da un recente nuovo accordo di partnership. «Hermle – conferma Diego Benvenuti, sales engineer di Blum-Novotestè stata la prima società con la quale è stato firmato l’accordo quadro per la fornitura e installazione sui centri di lavoro del nuovo sistema di misura laser LC50-Digilog».

La misurazione in macchina è ormai divenuta parte integrante dei centri di lavoro a controllo numerico di alta gamma. Ovvero si configura quale elemento decisivo per garantire una produzione in linea con le attuali esigenze del mercato. In questo contesto, i sistemi di misura laser Blum sono sempre stati rinomati per la loro alta precisione e affidabilità in process. Grazie all’implementazione della nuova tecnologia Digilog, già nota e conosciuta nei tastatori, quegli attributi sono stati amplificati a un livello, se possibile, ancora più elevato.

«La scelta d’integrare di serie questo nuovo e performante sistema di misura – spiega Daniele Bologna, technical sales engineer di Hermle Italia – segue perfettamente la filosofia costruttiva con cui nascono e vengono realizzate tutte le nostre macchine. L’intera componentistica adottata, come anche le parti meno cruciali quali possono essere le carterature, devono infatti rispettare precisi requisiti per soddisfare i più elevati standard di qualità».

Da segnalare che, mentre per alcuni accessori in dotazione il costruttore dei centri di lavoro propone più opzioni, per il sistema di misura laser non ci sono alternative, a conferma della precisa volontà di integrare una tecnologia allo stato dell’arte.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here