Una nuova sede svizzera per GF Machining Solutions

GF Machining Solutions ha inaugurato la sua nuova sede a Biel/Bienne, in Svizzera, il 13 settembre scorso. Il nuovo edificio, che ha richiesto 26 mesi di costruzione, è frutto di un investimento di oltre 100 milioni di franchi svizzeri (circa 91 milioni di euro). La struttura ospiterà 450 dipendenti di 29 nazionalità e raccoglie sotto lo stesso tetto gli impianti di Ipsach (ex centro di competenza), Nidau (ex stabilimento di produzione di fresatura) e Luterbach (Step-Tec). Il nuovo edificio, a due piani, comprende, oltre agli uffici, un impianto di produzione e montaggio sia per la fresatura sia per il laser, oltre a un centro di competenza e di applicazione per supportare i clienti nell’implementazione di soluzioni di automazione secondo i requisiti di Industria 4.0.

«Questo è il più grande sito produttivo per l’industria delle macchine utensili in Svizzera», dichiara Pascal Boillat, presidente di GF Machining Solutions (nella foto). «La nostra ambizione è quella di essere i migliori; con questa nuova sede centrale abbiamo a disposizione uno strumento utile a realizzare le nostre ambizioni a lungo termine. Grazie a questa nuova apertura consolideremo la nostra posizione di global player e potremo rendere disponibili soluzioni ai nostri clienti in tutto il mondo, sottolineando le nostre radici svizzere».

La cerimonia di inaugurazione ha visto la partecipazione di oltre 300 ospiti, con interventi del management del GF e di rappresentanti della politica e dell’economia.
«Quando è nato il progetto di questo nuovo edificio nel 2015, il franco svizzero si stava rafforzando e tutti parlavano di delocalizzazione della produzione», dice Boillat. «Noi non l’abbiamo fatto. Vediamo che, nel lungo periodo, il marchio Made in Switzerland premia tutti questi sforzi. Qui abbiamo un sistema di formazione efficiente, giovani talenti e università rinomate, quindi c’è tutto ciò di cui abbiamo bisogno per realizzare macchine di alta qualità».

Antonio Faccio, head of market region Europe and South America, GF Machining Solutions aggiunge: «L’investimento di GF in Svizzera invia un segnale forte, che intende sottolineare come il know-how tecnologico e le competenze siano strettamente legati alle persone e al territorio. Questa combinazione ha contribuito al successo delle nostre soluzioni di fresatura negli ultimi anni, facendo registrare un’importante crescita a doppia cifra». La decisione di costruire la nuova sede centrale a Biel/Bienne è stata facile, come spiega Boillat: «In Svizzera, tracciando un cerchio con raggio di 50 km intorno a Biel, si incontra il 90% dell’industria svizzera delle macchine utensili e l’80% dei produttori di orologi. Si può dire che Biel è la Silicon Valley svizzera della meccanica, il cuore dell’industria di precisione svizzera». L’ubicazione del sito è strategica anche perché in questa zona è più facile trovare personale qualificato che lavora nell’industria delle lavorazioni di precisione. Università come l’EPFL di Losanna o l’ETH di Zurigo, così come l’Università di Scienze Applicate di Biel/Bienne con il  dipartimento di Ingegneria e Tecnologie dell’Informazione, si trovano nelle vicinanze. Ogni anno GF Machining Solutions accoglie 12 nuovi apprendisti e attualmente 46 apprendisti lavorano presso la sede di Biel/Bienne. Andreas Müller, CEO di GF conclude: «Questo è il nostro più grande investimento in Svizzera da oltre 30 anni, e il nostro stabilimento più moderno per lo sviluppo e la produzione di fresatrici, mandrini e soluzioni per l’automazione».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here