Brusori, affidabilità non solo per ingranaggi, pulegge e pignoni

L’officina meccanica Brusori (www.brusorimeccanica.com) svolge da oltre 40 anni, con passione, dedizione e competenze, lavorazioni conto terzi di dentatura, tornitura e fresatura per la realizzazione di ingranaggi, pulegge e molti altri prodotti al servizio dei più importanti settori dell’industria.

Con sede a Vernio (PO), l’officina meccanica Brusori Srl è oggi una realtà a livello nazionale, verso la quale fanno riferimento le industrie che necessitano di un’esperienza e di un servizio trasparente e celere sulle basse quantità di quei componenti, realizzati a disegno, ma che richiedano passione e dedizione artigianale, unitamente allo stato dell’arte tecnologico, per raggiungere quel mix di eccellenza tale da poter soddisfare i più esigenti settori applicativi.

Paolo Brusori, amministratore unico di Brusori Srl.

«La missione di una realtà come la nostra — spiega Paolo Brusori, amministratore unico nonché figlio del fondatore Pietrodeve necessariamente essere quella di restare sempre al passo con i tempi. Tutto ciò introducendo le più attuali tecnologie che permettano al personale di migliorare la qualità e l’affidabilità di un processo legato, in maniera indissolubile, all’artigianalità di un prodotto. Un prodotto non di serie, che racchiuda quali chiavi di successo la fiducia del cliente e la soddisfazione dell’utilizzatore finale. Un prodotto dove qualità e affidabilità rappresentano elementi indissolubili nel rispetto dei target e dei requisiti attesi. fondati su una crescita continua per mantenere elevata la competitività».

Prodotti affidabili per i settori più esigenti

Cartario, navale, tessile, aerospaziale, sportivo, automotive, ferroviario e industriale sono alcuni dei settori serviti dall’attività toscana, per i quali vengono realizzati, tra gli altri, alberi dentati, barrotti dentati, pulegge, ingranaggi di varia tipologia, oltre a lavorazioni a CNC su componenti particolari.

«Nel corso dell’anno – aggiunge Brusoriè stato avviato un nuovo settore aziendale che si occupa di attrezzature agro-forestali. Grazie alla progettazione ingegneristica del nostro ufficio tecnico interno, siamo cosi in grado di produrre componenti di qualità».

Brusori da un po’ di tempo affianca e assiste le università di ingegneria meccanica nei loro progetti, supportandole con il proprio ufficio tecnico e mettendo a disposizione la sala metrologico per il controllo qualità. «Una sinergia – commenta con orgoglio lo stesso Brusoriche ci ha permesso di fare un ulteriore balzo in avanti per elevare ulteriormente l’affidabilità e la qualità delle nostre costruzioni meccaniche. Prerogativa fondamentale per un’impresa oggi è infatti non fermarsi mai, avanzare in nuovi spazi e coprire nuovi settori per rendere sempre più vario e ampio il ventaglio dei propri clienti. L’innovazione resta comunque la colonna portante per la vita di una realtà come la nostra in quanto, se non si dovesse più prestare la dovuta attenzione a questo aspetto, inevitabilmente “si muore”, superati dalla concorrenza e da un mondo in continuo sviluppo». Una vision, questa, da sempre tenuta in debita considerazione, tanto da aver portato Brusori a intraprendere un percorso di innovazione secondo quanto richiesto dall’Industria 4.0. «A nostro modo di vedere – riprende il titolare – l’Industria 4.0 ha offerto l’opportunità di snellire i processi produttivi e di creare con i clienti un collegamento più rapido e più chiaro che, nel nostro caso, ci permette di seguire la produzione step by step, passo dopo passo, e consentire al cliente stesso di sapere, in un dato momento, a quale stadio della. linea di produzione si trova esattamente il suo articolo». In questo modo, grazie a un’organizzazione ben strutturata, l’officina è in grado di offrire prodotti sempre più affidabili, servizi più rapidi e soluzioni che danno la tranquillità ai clienti, che si sentono seguiti e affiancati da una realtà seria e competente.

L’officina meccanica Brusori svolge lavorazioni meccaniche conto terzi di dentatura, tornitura e fresatura per la realizzazione di ingranaggi, pulegge e molti altri prodotti.

Dentatura, tornitura, fresatura, stozzatura e non solo

Il ciclo di lavoro quotidianamente in essere presso lo stabilimento Brusori coinvolge in alternanza contemporanea circa 300 articoli, che tra le entrate e le uscite costituiscono la piena capacità produttiva e gestionale nello stesso momento. Più nel dettaglio le lavorazioni contemplano la costruzione completa di:

Ingranaggi

• dentatura DIN 867 fino a mod. 12 angolo di pressione 20° e 15°
• dentatura con angolo di pressione 30° DIN 5482, DIN 5480 per alberi scanalati, con vari moduli
• dentatura a creatore fino a Ø 650 mm
• dentatura a coltello fino a Ø 900 mm x 150 mm

Gli ingranaggi sono costruiti internamente nei reparti di tornitura e fresatura, per poi essere dentati con macchine semiautomatiche o tradizionali con utensile a creatore oppure utensile a coltello. Brusori realizza ingranaggi a denti diritti e elicoidali in vari materiali, come C40, C45, Ergal, 6082, s11, 39NiCrMo3, 18NiCrMo5, bronzo, ottone, materiali plastici e legno compensato tecnologico.

Pulegge

• dentatura per cinghie 14M – 8M – 5M – 3M
• dentatura per cinghie a passo metrico T20 – AT20 – T10 – T5 – AT5
• dentatura per cinghie a passo H e L, per profili speciali e barre dentate, speciali e standard

Brusori può inoltre costruire pulegge complete a disegno, anche con sede per bussola conica, piastre dentate di bloccaggio per cinghie e flange speciali per pulegge dentate. Tutte le pulegge possono essere eseguite in vari tipi di materiali: C40, C45, alluminio, Ergal, acciaio inox, materiali plastici, legno multistrato tecnologico, ghisa, bronzo.

Pignoni e corone dentate per catene a rulli

• dentatura con passo ¾” – 5/8” – ½” – 3/8 – 1”
• pignoni e corone speciali per catenarie

Anche in questo caso, tutti i pignoni e le corone dentate per catene a rulli possono essere realizzate in vari tipi di materiali: C40, C45, alluminio, Ergal, acciaio inox, materiali plastici, ghisa, bronzo.

L’attività dispone poi di un reparto di lavorazioni per asportazione truciolo su molteplici materiali. «All’interno del nostro reparto di tornitura – precisa Brusoripossiamo eseguire lavorazioni fino a un diametro di 800 mm, impiegando torni a controllo numerico con utensili motorizzati e non. Il nostro reparto di fresatura ci permette invece di effettuare lavorazioni su banchi orizzontali fino a 2.200 x 600 mm. Disponiamo anche di un’area per la fresatura in 5 assi in continuo. Eseguiamo inoltre lavorazioni di stozzatura per la realizzazione di cave per linguette e chiavette e di profili scanalati. Grazie alle nostre macchine possiamo eseguire lavorazioni di stozzatura parallela o inclinata rispetto a l’asse dei fori, con una corsa massima di 350 mm. Grazie a macchine di ultimissima generazione a elettroerosione a filo si possono infine eseguire tutte quelle lavorazioni passanti rispetto al pezzo che necessitano di profili complessi e non. Grazie a software dedicati a questo processo e agli ingranaggi, possiamo realizzare ogni tipo di particolare dentato, esternamente e internamente, con lavorazioni esattamente in fase».

Affiancata da competenti e qualificati collaboratori esterni, l’officina può inoltre offrire trattamenti termici, trattamenti superficiali, rettifiche di fori e superfici, rettifiche dei
denti degli ingranaggi. «Eseguiamo queste operazioni su tutti i nostri prodotti – aggiunge Brusoriingranaggi, pulegge e, in generale, su tutti componenti torniti e fresati, rispettando le specifiche dei disegni fino ai piu alti gradi di precisione».

Controllo della qualità costante

Brusori è dunque in grado di assicurare elevata produttività al servizio di un ampio panel di clienti. Una produzione la cui qualità è garantita grazie alla presenza e all’impiego di una sala di misura climatizzata 24 ore su 24 a 20 °C, con possibilità di controllare e seguire la produzione, nonché di eseguire un controllo finale su tutti i particolari in uscita. Il reparto di controllo qualità dispone di una vasta gamma di strumenti di misura classici o speciali e di una macchina di misura a coordinate (CMM) per accertare la compatibilità dei particolari prodotti con le richieste del cliente. Sono effettuati anche controlli di rugosità superficiale ottenuta dalle lavorazioni meccaniche secondo le specifiche del disegno tecnico.

«Se ci viene chiesto perché dovrebbero rivolgersi a noi – conclude Brusoriposso rispondere con grande soddisfazione riportando le parole e di un cliente del settore militare: “Scelgo di collaborare con voi perché nonostante al momento non siate ancora in possesso di alcuna certificazione, avete dimostrato l’affidabilità e la serietà che sono indispensabili per un rapporto stabile e duraturo tra fornitore e cliente. Brusori ha dimostrato di possedere le tecnologie e le capacità necessarie nonché il controllo del processo produttivo che normalmente la mia azienda richiede!” Detto questo, da imprenditore e titolare ambizioso e sognatore, immagino tra cinque anni la mia azienda ancora cresciuta a livello qualitativo. Una crescita ancora una volta basata su quel vincente e trainante mix di passione e dedizione, con il supporto di investimenti mirati in tecnologia, incrementando e aggiornando il nostro parco macchine e suite software allo stato dell’arte».

Brusori in breve

Nel 1979 Brusori Pietro apre la sua piccola officina, dopo aver lavorato vari anni come dipendente nel mondo degli ingranaggi. Inizialmente nel garage sotto casa con un tornio e una fresa manuale. Pochi anni dopo, grazie all’acquisto del primo capannone industriale, l’assunzione di due dipendenti e il ricorso alle prime dentatrici, l’attività inizia a crescere fino ad arrivare all’acquisto della prima macchina CNC. Alla fine degli anni 90 il figlio del fondatore, Paolo, comincia a frequentare i reparti produttivi dedicandosi alle macchine CNC che in poco tempo aumentano e fanno a sua volta crescere il personale addetto, fino all’acquisto di altri due capannoni industriali. La piccola officina è ormai diventata a tutti gli effetti familiare, ma è sostenuta da una solida visione industriale, grazie anche all’ingresso in amministrazione della figlia del fondatore, Francesca. Nel 2015 Pietro raggiunge il pensionamento e Francesca dedica la sua vita lavorativa a una vecchia passione lasciando le redini a Paolo, oggi amministratore unico. È infatti Paolo Brusori a guidare oggi l’attività nei quasi 1.500 mq di superficie della sede operativa di Vernio (PO), dedicandosi con un occhio di riguardo al mondo della dentatura, passione ereditata dal padre, affiancando i torni motorizzati le frese cinque assi, l’elettroerosione, la sala metrologica e lo studio tecnico, al mondo dell’ingranaggio e della puleggia dentata.

di Marcella Trapp

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here