Pressoil adotta il banco prova per unità a pistoni assiali SSTB-300 edition di Bosch Rexroth

Pressoil ha adottato il banco prova per unità a pistoni assiali SSTB-300 edition di Bosch Rexroth, uno strumento a oggi disponibile solo in alcuni service center nel mondo. Questo banco si contraddistingue per essere connesso in modalità live con la sede di Bosch Rexroth in Germania, allo scopo di ottenere sia i dati di collaudo della pompa installata sul banco, sia i dati di taratura.

Con sede a Cambiano (To), l’azienda supporta clienti utilizzatori di macchine con competenza sul materiale oleodinamico. Da diversi anni opera nei settori service, distribuzione e integrazione di sistemi.

Pressoil rende disponibile, in Italia e all’estero, una serie di servizi personalizzati, come la disponibilità, per le macchine operatrici più diffuse, di unità (pompe, motori, valvole) nuove e revisionate, pronte all’installazione, e in programma scambio: con questo servizio i tempi di fermo macchina si riducono al minimo.

Le conoscenze nel campo dell’oleodinamica hanno generato un settore di attività, orientato alla progettazione e realizzazione di apparecchiature e macchine speciali. Si tratta di macchine dedicate e trasformazioni di unità operative standard, che trovano impiego in industria e cantiere, in applicazioni e lavori particolari.

A questi servizi Pressoil aggiunge attività di consulenza nell’individuazione di guasti, grazie a tecnici specializzati in grado di individuare il tipo di avaria e la sua entità, fornendo al cliente un quadro della situazione al quale è allegato il piano di riparazione.

I settori industriale e cantieristico trovano in Pressoil un partner qualificato nella revisione di presse idrauliche tramite sostituzione e ricostruzione di particolari non più reperibili sul mercato con totale messa a nuovo nell’adattamento di macchine alle nuove norme e direttive europee, fornitura di schemi e manuali tecnici.

Una partnership vincente

La partnership tra Pressoil e Bosch Rexroth nasce nel 1980, dall’esigenza di avere materiali e un supporto diretto in termini di competenza tecnica. Agli inizi della collaborazione il focus era incentrato sul settore mobile, quindi si è rivolto anche all’area industriale. Nel tempo, la collaborazione e la sinergia con Bosch Rexroth è cresciuta sempre più.

Il banco di prova Bosch Rexroth per unità a pistoni assiali SSTB-300 edition è stato progettato per testare componenti idraulici, in particolare pompe a pistoni assiali (sia pompe singole sia multiple, in circuiti aperti e chiusi) e motori idraulici a pistoni assiali, con potenza di collaudo fino a 400 kW, portate fino a 500 l/min per ognuna delle due bancate di lavoro, 3000 rpm e 550 bar di pressione.

La struttura del banco prova ha carattere modulare essendo costituito dall’unità di azionamento principale che, insieme agli altri circuiti idraulici, è posizionata sul telaio di base. Inoltre, è composta dal dispositivo adibito al bloccaggio della pompa testata, da un pannello frontale munito di collegamenti e indicatori idraulici ed elettrici e da un sistema di controllo. Il telaio è posizionato su cuscinetti di livellamento muniti di smorzatori di vibrazioni. Sotto il telaio si trova una vasca di gocciolamento per raccogliere eventuali perdite e trafilamenti di olio. Su un telaio separato è posizionato il dispositivo di azionamento per il test dei motori idraulici.

Mediante gli elementi di comando sul pannello di controllo si avvia il banco prova e si impostano i parametri richiesti. Nel caso di prove manuali, i parametri corrispondenti (velocità, pressione di carico, inclinazione della pompa…) sono impostati gradualmente e i dati misurati sono letti sul monitor. Nel caso di prove automatiche, il sistema di controllo superiore assume il controllo del test e la registrazione dei dati ed esegue l’intero ciclo di test automatico. La registrazione, quindi il vero e proprio test report sono memorizzati in un database.

«Apprezziamo Bosch Rexroth per la qualità, la competenza e l’innovazione, dall’ampia gamma dei prodotti, alla competenza in termini di erogazione di corsi e supporto per la documentazione tecnica. È un player internazionale con cui intendiamo rinnovare l’ormai storica e solida collaborazione», commenta Marco Gallino, presidente di Pressoil.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here