Gimatic: soluzioni di manipolazione a tutto campo

Manipolazione di paraurti tramite robot

Con la sua articolata gamma di prodotti, Gimatic offre soluzioni di manipolazione rivolte a tutti i settori industriali per le diverse esigenze produttive. Ce ne parla in questa intervista Federico Tona, Sales Engineer dell’azienda

Come si pone la vostra azienda sul mercato di oggi? Cosa è cambiato e cosa non lo è?

Gimatic è un’azienda che ha sempre messo la qualità al primo posto e negli anni questo ci ha permesso di affermarci come protagonisti di primo piano nel settore dell’automazione e dello stampaggio di materie plastiche.

Oggi l’offerta di prodotti a catalogo è cresciuta notevolmente e con la nascita del nuovo settore dedicato alla manipolazione con vuoto ci proponiamo come partner a tutto tondo per le soluzioni di manipolazione in diversi settori industriali.

Quali caratteristiche distintive vi definiscono maggiormente?

La nostra azienda è da sempre apprezzata per la qualità dei prodotti, la velocità nella fornitura e il servizio tecnico offerto dalle filiali commerciali in loco. Questi, soprattutto nel mercato italiano, sono i valori aggiunti che vengono apprezzati maggiormente.

Quali sono i cardini della vostra filosofia aziendale? Quale mission vi ponete?

Gimatic è un’azienda rivolta al cliente e la flessibilità, la velocità di risposta e l’attenzione ai dettagli sono sempre stati i pilastri su cui si è basata. Il nostro obiettivo è fornire affidabilità e assistenza nella creazione di sistemi di presa avanzati nel mondo dell’automazione e della produzione industriale.

Cosa significa per voi il concetto di innovazione e come lo interpretate?

La ricerca dell’innovazione è la base del nostro lavoro: Gimatic investe infatti molte risorse nello sviluppo di nuove tecnologie e nella ricerca di nuove soluzioni, per incontrare le esigenze produttive del cliente. Nel mondo dell’automazione la ricerca tecnologica è necessaria per potersi differenziare dai competitor e per fornire al cliente nuovi spunti.

Come vi muovete per stare sempre al passo con gli sviluppi di mercato e settore?

La nostra rete commerciale è in costante rapporto con il cliente. Questo, oltre a essere un servizio molto apprezzato dall’utente finale, permette a noi di capire quali sono le esigenze produttive e quali direzioni sta prendendo il mercato.

Quali maggiori necessità manifestano oggi i vostri clienti e quali risposte offrite loro?

La necessità dei nostri clienti è quella di trovare un partner tecnico e commerciale con il quale sviluppare le applicazioni di manipolazione. In tal senso, Gimatic sta espandendo la gamma di prodotti standard per fornire molteplici soluzioni che si possano facilmente integrare e adattare a diverse esigenze produttive.

Come si compone nel suo complesso la vostra offerta attuale?

Gimatic si propone come protagonista nel settore della manipolazione, con una produzione suddivisa in 5 differenti aree: movimentazione, plastica, meccatronica, sensori, vuoto. Con oltre 4000 prodotti standard a stock, ci presentiamo sul mercato come partner per ogni tipo di movimentazione, in differenti settori produttivi.

Quali sono le vostre ultime novità o i prodotti che ottengono maggior riscontro?

La novità principale del 2021 è l’uscita di un nuovo catalogo interamente dedicato alla manipolazione tramite vuoto. In pochi mesi Gimatic ha prodotto un enorme sforzo per garantire ai propri clienti una linea di prodotti che comprende ventose, generatori di vuoto e accessori vari. Questa gamma di prodotti sta avendo un ottimo riscontro sul mercato e ci ha permesso di completare la nostra offerta integrando prodotti di largo consumo, che sono stati pensati per essere facilmente integrati sui nostri gripper e ci permettono quindi di offrire ai clienti un prodotto ancor più valido e completo.

Quali sono i principali settori a cui sono destinati i vostri prodotti?

La vastità della nostra gamma di prodotti ci permette di offrire soluzioni di manipolazione in tutti i settori industriali. La storia di Gimatic è iniziata con la produzione di pinze e attuatori pneumatici per il settore delle macchine di assemblaggio e nel tempo, con la creazione di nuovi prodotti, l’azienda è diventata di primo piano nel settore dello stampaggio di materie plastiche e nel mondo del medicale. Oggi i nuovi investimenti e la grande varietà di prodotti ci permettono di essere apprezzati anche nel mondo della movimentazione della lamiera, del vetro o nelle applicazioni di packaging in genere.

Quali servizi mettete a disposizione prima e/o dopo la vendita?

Il principale servizio offerto è quello dell’integrazione dei prodotti. Gimatic, tramite la sua rete commerciale, ha l’opportunità di fornire soluzioni di presa complesse per la manipolazione di svariati elementi. Un team di progettisti, che collabora a stretto contatto con la rete commerciale, progetta, assembla e installa i gripper studiati appositamente per le esigenze del cliente e della sua produzione. Questa attività, molto complessa, può sgravare il cliente della fase di studio e di assemblaggio del sistema di presa e fornisce una soluzione facile da integrare a chi deve installare il prodotto finale. Il servizio vendita e post-vendita è inoltre gestito da un team back office che, con celerità e competenza, riesce a fornire assistenza al cliente.

di Carla Casartelli

Nel mercato dell’automazione industriale
Realtà di primo piano presente con successo nel mercato dell’automazione industriale da oltre 35 anni, Gimatic dispone oggi di una vasta gamma di prodotti con più di 3000 codici a catalogo e 180 brevetti depositati. Per essere sempre più competitiva sul mercato, l’azienda ha iniziato a dedicarsi alle pinze pneumatiche e alla sensoristica abbinata, e nel 2001 ha deciso di collaborare attivamente con produttori e installatori di macchine per lo stampaggio delle materie plastiche, diventando presto protagonista di spicco nell’ambito dei sistemi EOAT (End Of Arm Tooling). La sua competenza nella meccanica di precisione ne ha inoltre reso possibile l’ingresso nel campo della meccatronica nel 2012. Ciò che rende Gimatic un’azienda competitiva è la continua voglia di crescere, come ha dimostrato nuovamente investendo nel settore del vuoto industriale.
Riflettori sui prodotti per il vuoto

La gamma Gimatic dedicata al vuoto si compone di circa 1200 articoli, sviluppati ponendo attenzione all’efficienza energetica, all’affidabilità e alla facilità d’uso. Ventose, pompe a vuoto, sensori e relativi accessori permettono agli utilizzatori di movimentare oggetti diversi in svariati settori industriali, con bassi consumi energetici e ridotti fermi macchina.

La gamma di ventose VG è formata da circa 900 articoli e prevede materiali di elevata qualità, tra cui il poliuretano a doppia durezza, il silicone disponibile nella versione approvata FDA per manipolazioni dirette di alimenti non confezionati, l’HNBR e l’NBR, ideali in applicazioni dove occorre evitare qualsiasi contaminazione del materiale (PWIS). Le ventose Gimatic sono suddivise in 20 famiglie prodotto, ciascuna con caratteristiche specifiche per i settori relativi a packaging, alimentare, farmaceutica, plastica, lamiera, legno, vetro e automotive.

Le cartucce e pompe a vuoto della gamma EJ, composta circa 150 diversi articoli suddivisi in 8 famiglie di prodotti, sono estremamente efficienti, compatte e leggere e permettono integrazioni a bordo macchina proprio dove è necessario creare il vuoto, massimizzando quindi le prestazioni del sistema di presa e riducendone il consumo energetico.

Oltre alle sospensioni, ai giunti sferici e agli attuatori a depressione, la gamma di articoli per il vuoto prevede sistemi di rilascio, vacuostati di diverse tipologie facilmente integrabili sulle pompe a vuoto Gimatic e accessori come i filtri del vuoto.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here