Innovare per movimentare

winkel, cuscinetti
Il tetto del World Trade Center Transportation Hub può essere interamente aperto grazie a cuscinetti, profili e sistemi Winkel

Innovare per movimentare. Grazie ai costanti investimenti nell’innovazione Winkel oggi può proporre una gamma completa di pallettizzatori, elevatori con catena o cinghia, oltre a cuscinetti combinati e profili di scorrimento

Per poter fare fronte a un mercato che è sempre più competitivo Winkel ha destinato significativi investimenti per rafforzare il proprio reparto di ricerca e sviluppo. L’impegno in questa direzione si è concretizzato in un progressivo ampliamento delle soluzioni offerte: il catalogo prodotti oggi propone una ricca varietà di componenti e sistemi per un numero ampio di settori produttivi.

Innovare per movimentare: la parola a Giorgio Paganelli Azza

Giorgio Paganelli Azza Direttore Generale di Winkel S.r.l.

«La nostra voglia di fare di ricerca viene supportata dalla casa madre, dove operano ingegneri e disegnatori oltre a un piccolo team di produzione che si occupa di sviluppare nuove soluzioni sia per quanto riguarda i cuscinetti e i profili sia per quanto concerne i sistemi – ha spiegato  Direttore Generale di Winkel S.r.l. – Il nostro titolare, Winkel August, ritiene che l’innovazione possa nascere dalla combinazione tra chi ascolta i clienti e porta in azienda le nuove richieste e chi immagina le soluzioni del futuro senza essere vincolato al lavoro quotidiano che toglierebbe loro la necessaria inventiva».

Soluzioni standard e speciali

L’offerta produttiva della Winkel comprende prodotti industrializzati, ma anche novità caratterizzate da sistemi costruiti in modo da ridurre l’impiego degli elementi saldati e soluzioni sempre più flessibili per agevolare la successiva installazione e manutenzione da parte del cliente. «Per quanto riguarda gli elevatori abbiamo una gamma completa con catena o cinghia, con o senza contrappeso e negli ultimi anni con la crescente attenzione al settore della sicurezza abbiamo introdotto la possibilità di dotare i nostri sistemi di diversi dispositivi deputati a questo importante compito – ha raccontato Paganelli Azza – Per quanto riguarda, invece, il settore dei componenti, cuscinetti e profili di scorrimento, abbiamo ampliato la nostra gamma e cercato di coprire anche le applicazioni di nicchia».

winkel
Unità regolabile Winkel serie JT con cuscinetti in esecuzione Polyamid- e Vulkollan

In quest’ottica per la serie dei cuscinetti in Vulkollan e Poliammide sono disponibili, oltre ai profili standard, anche in alluminio e in acciaio in versione saldato laser. Il profilo in alluminio ben si adatta per l’impiego nel settore dell’automazione leggera e consente di raggiungere velocità elevate fino ad oltre 5 m/s grazie al ridotto peso dei componenti mentre il profilo saldato garantisce una migliore precisione oltre a una maggiore robustezza grazie allo spessore che consente di irrigidire la struttura. Il profilo saldato laser è anche disponibile per tutta la serie INOX e ha consentito di ampliare la gamma inserendo la nuova taglia dimensionale St 3 INOX: «In questo modo si riesce ad avere una maggiore possibilità di utilizzi potendo arrivare a soddisfare esigenze applicative con carichi elevati», ha evidenziato Paganelli.

Trattamenti superficiali per una maggior resistenza

Per quanto riguarda le soluzioni di nicchia Winkel offre anche i cuscinetti con un particolare trattamento ZFC che consiste nel rivestire la parte esterna del componente con un rivestimento allo zinco e sigillarla con processo esente da cianuri: «In questo modo si ottengono alcuni vantaggi, come l’ottima resistenza alla corrosione e alle alte temperature, 720 ore in ambiente di nebbia salina e l’eccellente duttilità» ha evidenziato il manager.

winkel
Il portale Winkel SLE a più assi avente corsa utile di 3.000 mm in direzione X, 2.200 mm in direzione Y e 800 mm in direzione Z. Sull’asse Z è montato un esapodo su cui sono installati gli ugelli per spruzzare il calcestruzzo

Abbinati ai cuscinetti in esecuzione standard o con trattamento superficiale possono essere forniti profili resistenti alla corrosione: «Tutti i differenti tipi di profili Winkel sono disponibili in esecuzione anticorrosione anche nelle esecuzioni lavorate – ha aggiunto il Direttore Generale – In sintesi i rivestimenti disponibili sono la zincatura galvanica fino alla lunghezza massima del profilo pari a 4 m; la zincatura a fiamma fino alla lunghezza massima del profilo pari a 12 m. Con questo rivestimento si crea uno strato protettivo superficiale di spessore compreso tra 0,1 e 0,3 mm che non pregiudica la funzionalità dell’accoppiamento profilo cuscinetto combinato; il cuscinetto con il suo passaggio ricalca il rivestimento del profilo senza provocarne il distacco».

Cuscinetti combinati per temperature fino a -30°C

Tutti i cuscinetti combinati Winkel sono disponibili in esecuzione per basse temperature fino a -30°C. Questa peculiarità non è dovuta solo all’impiego di un grasso che mantiene invariate le proprie caratteristiche fisiche e chimiche a quella temperatura ma anche grazie a un disegno particolare del componente e agli opportuni trattamenti termici che consentono all’acciaio di mantenere inalterate le proprie specificità.

winkel
Nuova serie di piastre AP-LUB e raschiatore AB

«Con questa soluzione possiamo fornire diversi sistemi quali elevatori, assi lineari e traslo-elevatori per lavoro in ambienti “gravosi” come le celle frigorifere nel settore alimentare. Nel nostro portfolio possiamo vantare soluzioni per applicazioni di particolare prestigio come ad esempio il sistema che consente l’apertura e la chiusura del tetto del WTC di New York. Inoltre, i nostri assi sono stati impiegati per una importante collaborazione con Università di Stoccarda nel campo della ricerca per il calcestruzzo di nuova generazione – ha concluso Paganelli Azza – Il nostro impegno è anche rivolto verso temi fondamentali nell’ attività industriale come la sostenibilità ambientale e la riduzione delle emissioni. Sui nostri capannoni abbiamo installato dei pannelli fotovoltaici per ridurre il consumo di energia elettrica prelevata dalla rete e siamo impegnati con i nostri fornitori di componenti elettrici a utilizzare prodotti a basso consumo ed elevata efficienza non solo per il primo montaggio ma anche per gli interventi di manutenzione».