L’approccio al problema delle emissioni acustiche nello stampaggio delle lamiere

Un esempio di visualizzazione delle sorgenti di emissione sonora di una centrale idraulica

Rispetto al tema del contenimento del rumore l’unica metodologia valida per migliorare la qualità dell’ambiente e la produttività degli impianti è quella di avvalersi di un approccio scientifico. Oggi esistono fortunatamente diversi metodi di analisi e progettazione che permettono di intervenire sulle fonti fin dalle origini.

Nel suo celebrato “Tempi moderni” del 1936 Charlie Chaplin non ha potuto rappresentare un aspetto importante: il rumore. Nonostante gli enormi progressi, ancora nel triennio 2018-2020 la terza più frequente tipologia di malattia professionale per gli operai è stata quella dell’apparato uditivo.

Basterebbe questo dato per evidenziare l’importanza della riduzione del rumore negli ambienti di lavoro.

Se ciò non bastasse, numerosi studi dimostrano che il rumore è uno dei fattori ambientali che più di tutti abbassano la produttività.

Uno dei settori più colpiti da questo problema è quello della formatura metallica.

Le sorgenti di emissione sonora in un impianto di stampaggio sono le più svariate, dalle pompe ai cinematismi ma, più di tutti, è la formatura stessa la fonte di rumore più difficile da gestire.

Leggi anche Un esempio di bonifica acustica in ambiente di lavoro

Esistono delle ragioni oggettive

La prima è l’incerta localizzazione delle sorgenti di emissione. Ogni stampo ha le sue caratteristiche, le macchine possono avere differenti profili di velocità di impatto con il materiale da formare, echi e riverberi possono “aggirare” schermi mal progettati. La seconda è il fattore ambientale, ovvero la presenza di più macchine, peggio ancora se numerose e ammassate in ambienti ristretti.

Infine, anche le caratteristiche del materiale stesso influiscono sull’emissione sonora. In effetti, la tranciatura di materiali altoresistenziali di elevato spessore è una delle applicazioni dove, è il caso di dirlo, il problema del rumore è ancor più sentito.

di Luca Cimmino

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here