Contaminazione batterica: come prevenirla e gestirla

MAST, azienda con esperienza ventennale nell’igienizzazione, ha sviluppato dei servizi innovativi e sostenibili, per la Valutazione e la Gestione del Rischio di contaminazione batterica dell’acqua e dell’aria.

Le Metodologie di MAST garantiscono efficientamento energetico e risultati eccellenti in termini di igiene e sicurezza, tutelando il benessere e la salute delle persone e dell’ambiente.

Impianti di raffreddamento

Le torri evaporative devono essere monitorate periodicamente al fine di evitare contaminazioni e danni.

I biocidi utilizzati solitamente per la manutenzione delle torri riducono in modo significativo il numero di organismi patogeni ma non sono in grado di garantirne la completa rimozione. I microrganismi tipicamente più resistenti, e nocivi, riescono a sopravvivere ai disinfettanti e ad ogni ciclo si riproducono più rapidamente, colonizzando sempre più spazio sulla superficie o nella vasca e incrementando i rischi. I prodotti chimici, inoltre hanno un forte impatto economico ed ambientale e rischiano di corrodere l’impianto stesso.

La nuova metodologia microbiologica proposta da MAST, prevede l’utilizzo di microrganismi vivi, mediante l’applicazione di una soluzione di probiotici (batteri buoni) nelle acque di processo. I Probiotici eliminano eventuale materiale organico e si riproducono colonizzando tutto l’ambiente e togliendo ogni possibilità ai batteri patogeni di prendere il sopravvento.

Il metodo utilizzato da MAST:

– migliora la sicurezza e l’efficienza delle torri evaporative

– consente di monitorare e gestire gli impianti senza biocidi chimici,

– riduce l’impatto ambientale e i rischi che ne conseguono

Qualità dell’acqua

La legionella è un batterio che può causare gravi infezioni e malattie, con un tasso di mortalità del 10-15%. Può proliferare in moltissimi contesti: impianti idrici, torri evaporative, serbatoi ed accumuli, terminali idrici. Il metodo Rentacs, utilizzato da MAST per la bonifica contro la Legionella, rimuove i batteri ed elimina anche il biofilm, dove i batteri si annidano e proliferano, senza attrezzature di dosaggio fisse e senza alterare le proprietà dell’acqua e si adatta a tutti gli impianti idrici.

Qualità dell’aria: disinfezione con metodo ‘’no touch’’

Gli impianti Aeraulici, se non adeguatamente gestiti, possono diffondere nell’ambiente virus e agenti patogeni. Il metodo ‘’No Touch’’ proposto da MAST consiste nella diffusione negli ambienti e/o nelle canalizzazioni delle centrali trattamento aria, di una “nebbia secca” ottenuta mediante atomizzazione di miscela di acqua e agente biocida (perossido di idrogeno).

La soluzione si diffonde rapidamente attraverso l’evaporazione delle particelle micronizzate raggiungendo ogni cm² di superficie e ogni volume d’aria, senza generare umidità, corrosione e residui. L’atomizzazione aumenta esponenzialmente la superficie di contatto, amplificando l’effetto di disinfezione e riducendo i consumi e i tempi di erogazione. L’adesione di MAST alle associazioni NADCA e AIISA certifica le competenze e l’applicazione dei protocolli più evoluti. Mast è autorizzata per attività di disinfezione ai sensi del d.m. 274/1997 lett. b,c,d,e dal 2005.