MECSPE aggiorna le date della 21ª edizione

mecspe

Per assecondare le necessità degli imprenditori, per la prima volta MECSPE si svolgerà da mercoledì 29 a venerdì 31 marzo 2023, con esclusione della giornata di sabato. tante le iniziative speciali dedicate alla formazione, asset su cui si sviluppa il percorso espositivo insieme a digitalizzazione e sostenibilità.

Da oltre vent’anni MECSPE, la fiera delle tecnologie e delle innovazioni per la manifattura organizzata da Senaf, in programma da mercoledì 29 a venerdì 31 marzo 2023 a BolognaFiere, si preoccupa di fornire alle imprese contatti e strumenti utili alla formazione 4.0 dei lavoratori e dei neoassunti. La formazione, infatti, costituisce per MECSPE, insieme a digitalizzazione e sostenibilità, uno dei tre asset fondamentali attorno a cui è costruito il percorso espositivo all’interno dei suoi 13 saloni, attraverso iniziative speciali, eventi, convegni e spazi ad hoc dedicati ai temi più urgenti per le imprese, che includono in misura sempre più considerevole testimonianze, dibattiti e speech di esperti di alto profilo.

Le iniziative speciali dedicate alla formazione

È con questo spirito che nel 2023 viene aggiornata la proposta di MECSPE in termini di iniziative speciali dedicate alla formazione. A partire dalla conferma anche per il prossimo anno della MECSPE LIVE ACADEMY, cuore mostra di circa 2.000mq, che sarà il fulcro dell’innovazione presentata in fiera e luogo dei più interessanti trend del manifatturiero, offrendo ai visitatori la possibilità di esplorare le tecnologie di ultima generazione attraverso brevi percorsi formativi. Come emerso dall’indagine di Customer Satisfaction somministrata ai visitatori dopo l’ultima edizione di MECSPE, la necessità di scoprire nuovi prodotti e trovare innovazione in fiera è infatti il primo obiettivo di visita dell’evento.

Ma non finisce qui. Le aziende avranno a disposizione nei giorni di fiera lo spazio MECSPE YOUNG & CAREER, al fine di favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro per figure altamente specializzate, spesso di difficile reperimento per gli imprenditori.

Una rinnovata collaborazione

Il ritorno di MECSPE in primavera sarà fondamentale anche per il coinvolgimento delle scuole, in particolare viene rinnovata la collaborazione con il CNOS-FAP, Centro Nazionale Opere Salesiane, fortemente attivo nel fornire agli studenti un’offerta formativa in linea con le esigenze aziendali e concentrata sullo sviluppo di competenze professionali.

Come sempre, poi, continua la collaborazione con ITS e mondo accademico universitario, per il coinvolgimento in fiera di giovani professionisti pronti a essere integrati in azienda.

Nel corso degli anni ci siamo resi conto di quanto la formazione di nuove leve da inserire in organico per assicurarsi personale tecnico preparato costituisca sempre più un aspetto determinante per le imprese del manifatturiero che partecipano a MECSPE – dichiara Maruska Sabato, Project Manager di MECSPEÈ per questo che ci poniamo come soggetto agevolatore dell’incontro tra aziende e giovani pronti a essere inseriti nel mondo del lavoro, soprattutto in un periodo storico come questo, in cui le competenze in azienda sono alla base dell’innovazione e della crescita. Gli spazi per la formazione nel programma di MECSPE saranno dunque molto ampi, con l’obiettivo di fornire un servizio di qualità a espositori e visitatori e soprattutto di allargare ulteriormente il grande network che abbiamo costruito nel tempo. Inoltre, per la nuova edizione abbiamo voluto spostare le date da mercoledì a venerdì – con esclusione del sabato – per andare incontro alle esigenze degli imprenditori.”

Gli altri appuntamenti da non perdere

In contemporanea a MECSPE si svolgerà METEF, l’expo internazionale dedicata alla filiera dell’alluminio di Senaf, un comparto centrale per la produzione industriale in chiave sostenibile. Infine, nel 2023 MECSPE raddoppierà l’appuntamento e si terrà anche a Bari dal 23 al 25 novembre con “Focus Mediterraneo” presso la Nuova Fiera del Levante, un’edizione dedicata allo sviluppo delle tecnologie 4.0 e una proposta sempre più focalizzata su sostenibilità e innovazione dei processi produttivi.