Mikron Tool amplia l’area produttiva, il totale sale a 3500 m2

Mikron

Mikron Tool ha realizzato un nuovo padiglione, di ben 1000 m2, destinato alla produzione; l’area di produzione sale così a un totale di 3500 m2.

Elio Lupica, il nuovo COO di Mikron Switzerland AG, Division Tool, ha inaugurato la nuova area di produzione in presenza delle autorità locali e dei rappresentanti delle associazioni mantello AITI e Swissmem. Gli investimenti eseguiti rappresentano un ulteriore crescita nel sito produttivo in Ticino.

Nel corso della nuova costruzione, l’azienda ha sostituito il vecchio sistema di riscaldamento a olio con un sistema di miscelazione all’avanguardia per il recupero di calore dalla produzione. Da dicembre 2021, Mikron Tool non consuma più combustibili fossili.

Anche il vecchio sistema di refrigerazione è stato completamente sostituito. Grazie a questo rinnovo, si risparmiano 350.000 kWh di corrente all’anno. Questo significa, che l’azienda gestirà le risorse con la massima attenzione.

La superficie produttiva estesa è un vantaggio anche per i clienti. Godranno infatti di tempi di consegna più brevi grazie alle maggiori capacità.