Zilio Group rivoluziona l’energia in azienda

Condividi

zilio group rivoluziona l'energia

La Holding di Bassano del Grappa promuove la sostenibilità con il progetto Pay Per Use fotovoltaico

Martina Viaggio, responsabile del Progetto Pay Per Use di Zilio Group, ci racconta l’innovativa soluzione fotovoltaica che sta ridefinendo le regole del gioco nel mondo dell’energia aziendale e contribuendo al futuro green delle imprese.

Martina Viaggio, responsabile del progetto Pay Per Use di Zilio Group

Potrebbe illustrarci come è nato il progetto Pay Per Use di Zilio Group e come si inserisce nella vostra mission aziendale?

MV: Certamente. Zilio Group, fondato nel 1959, ha sempre puntato all’eccellenza in termini di sostenibilità. Inizialmente concentrati sulla potabilizzazione delle acque e sugli impianti idroelettrici, nel corso dei decenni abbiamo raggiunto una notevole expertise nel settore fotovoltaico. L’idea di mettere in sinergia soluzioni finanziarie con impianti fotovoltaici è scaturita dalla consapevolezza che le aziende cercano non solo fonti energetiche rinnovabili, ma anche approcci finanziari integrati. Da qui la creazione di un contratto di servizi legato alla produzione energetica dell’impianto fotovoltaico.

Quali vantaggi tangibili offrono le soluzioni Pay Per Use alle aziende?

MV: Il primo vantaggio è sicuramente il risparmio economico immediato. Il canone di servizio, inferiore al costo dell’energia consumata, consente alle aziende di iniziare a risparmiare sin dal primo giorno. Alla fine del contratto, l’impianto fotovoltaico diventa proprietà del cliente a un costo esiguo, offrendo ulteriori vantaggi finanziari e aumentando il valore intrinseco dell’azienda. Inoltre, l’autoconsumo energetico riduce il rischio di interruzioni dell’energia dovute a problemi nella rete e garantisce un approvvigionamento più costante e affidabile.

In che modo il vostro progetto contribuisce alla sostenibilità di un’azienda?

MV: Si tratta di un supporto concreto nella transizione energetica. Riducendo la dipendenza dalle forniture esterne di energia, il Pay Per Use promuove uno stile di consumo più sostenibile. Oltre al risparmio economico, l’inclusione dell’impianto fotovoltaico nel Bilancio di Sostenibilità (che per la maggior parte delle aziende sarà obbligatorio dal 2025 ma redatto sull’anno precedente) migliora nettamente la reputazione aziendale e i rapporti sia interni – per esempio, aumentando il consenso dei dipendenti e attirando nuovi talenti in azienda – che esternamente con banche e finanziatori.

Ci descriva in breve i vantaggi finanziari offerti dal progetto Pay Per Use ai clienti.

MV: La formula PPU presenta due benefici chiave. In primo luogo, il canone mensile variabile, legato alla produzione energetica, è considerato un costo di servizio dal punto di vista fiscale, offrendo al cliente una defiscalizzazione. Inoltre, essendo un contratto di servizi anziché di vendita, il cliente non viene segnalato in Centrale Rischi, preservando così la sua capacità di credito.

Quali sfide avete incontrato con il progetto Pay Per Use?

MV: Lanciato nel 2022, il progetto Pay Per Use ha suscitato un notevole interesse, dando il via a svariati progetti. Tuttavia, le aziende richiedono tempi considerevoli per prendere decisioni, poiché spesso l’attenzione sulle soluzioni green è secondaria rispetto al focus principale sul business. Nonostante ciò, il processo decisionale è bilanciato dalla nostra rapida attivazione degli impianti fotovoltaici, che avviene in pochi mesi grazie a un’attenta pianificazione preliminare del Gruppo Zilio, che valuta planimetrie, curve di carico, fattori morfologici e ambientali e così via.

Quali sono i vostri piani futuri per il progetto Pay Per Use?

MV: Attualmente, stiamo sviluppando diversi progetti con aziende di primaria importanza, e la nostra pipeline è ampia. La sfida principale è accelerare la firma dei contratti, continuando a promuovere il Pay Per Use come opportunità di business vantaggiosa, sensibilizzando sulle ricadute positive in termini di sostenibilità e benefici finanziari. E – come dice sempre il nostro CEO Damiano Zilio – manteniamo sempre saldamente impresso nella mente un concetto fondamentale: “Prima l’ambiente, poi l’energia”.

Per ulteriori informazioni, visita il sito o telefona allo 02-91676593 oppure scrivi a projects@ziliogroup.com

Articoli correlati

Asportazione di truciolo e usura

L’usura è il frutto dell’interazione fra superfici in moto relativo e interessa direttamente le lavorazioni per asportazione di truciolo. Al termine usura sono

stampa

Rendere la stampa 3D più accessibile

Gli ingegneri dell’Università della Florida hanno sviluppato un metodo per la produzione additiva, chiamato stampa 3D a separazione di fase