Da Mayr componenti per martinetti e rinvii angolari UNIMEC

Condividi

Da oltre 40 anni UNIMEC si occupa della progettazione e della costruzione di trasmissioni di potenza meccaniche. L’incontro con Mayr, leader nel segmento delle tecnologie di azionamento, ha portato a una collaborazione dagli ottimi risultati. Ce ne parla Tomas Teruzzi, Vicedirettore operativo e Technical manager di UNIMEC.

UNIMEC è apprezzata in tutto il mondo per le sue innovative soluzioni nel segmento della trasmissione di potenza. L’offerta dell’azienda unisce capacità interpersonali e sofisticate tecnologie che si traducono in un servizio accurato per i clienti, in tutte le fasi, dalla progettazione alla consegna, fino all’assistenza tecnica.

La produzione UNIMEC è Made in Italy: oltre l’80% delle soluzioni proposte sono realizzate direttamente all’interno degli stabilimenti di proprietà. Per quel 20% di componenti che non produce in autonomia, l’azienda sceglie con particolare attenzione  i fornitori, fra i quali un posto di rilievo spetta a Mayr.

Soluzioni innovative

L’offerta UNIMEC è variegata, ma fra le soluzioni proposte spiccano i martinetti ad asta trapezia e a ricircolo di sfere, martinetti in polimero e in acciaio inossidabile, rinvii angolari, fasatori e riduttori speciali.

Come fornitore per i freni dei martinetti e per i giunti a elastomero e allunghe utilizzati per collegare i componenti UNIMEC, l’azienda da qualche anno ha scelto Mayr, che garantisce, oltre all’eccellenza tecnica dei prodotti, anche la rapidità e puntualità delle consegne.

Intesa immediata

Tomas Teruzzi, Vicedirettore operativo e Technical manager di UNIMEC, ha apprezzato numerosi aspetti del rapporto con questo fornitore: “Abbiamo trovato molto interessante la possibilità di configurare online i prodotti e di effettuare il download dei disegni tecnici; inoltre i tecnici Mayr si sono dimostrati molto collaborativi quando si è trattato di sviluppare prodotti particolari, come allunghe in grado di gestire velocità di rotazione elevate senza ruotare in eccentrica, o di soddisfare requisiti di specifici settori, fornendo ad esempio giunti a elastomero certificati ATEX”.

Anche dal punto di vista tecnologico i prodotti si sono rivelati conformi agli elevati standard richiesti da UNIMEC: “i giunti e le allunghe che, con l’aiuto dei tecnici Mayr, abbiamo selezionato per i nostri prodotti, hanno il morsetto scomponibile e possono lavorare anche solamente per attrito, facilitando l’installazione e la rimozione oltre alla fasatura dei vari componenti UNIMEC”, prosegue Teruzzi.

Un’intesa reciproca

Flessibilità e affidabilità si confermano caratteristiche vincenti dell’offerta Mayr: “I tecnici Mayr sono stati in grado di rispondere alle nostre richieste di componenti ad hoc e di customizzazione dei prodotti esistenti, realizzandoli in materiali speciali, con trattamenti e finiture particolari, dimensioni del foro fuori standard o altre caratteristiche basate sulle nostre specifiche richieste”, conclude Teruzzi.

Articoli correlati

Il dimensionamento dei martinetti meccanici

Descrizione, tipologie e dimensionamento dei martinetti meccanici In svariate applicazioni industriali è necessario eseguire spostamenti lineari in presenza di carichi

Mayr ritorna a MECSPE

Mayr ritorna a MECSPE

Mayr ritorna a MECSPE (Bologna, 6-8 marzo 2024), l’evento di riferimento per l’industria manifatturiera, con componenti a servizio completo. I