Il colore del futuro: il verde

Tutte le più importanti case automobilistiche mondiali hanno nel proprio listino prezzi auto elettriche. Volvo, addirittura, ritiene che entro il 2019 la sua intera proposta potrà essere basata su questa tecnologia. Si tratta di una tendenza che non riguarda solo le auto, ma anche moto e altri mezzi di trasporto, come le barche o come il nuovo e primo E-Prix, il Gran Premio della Formula Uno elettrica, svoltosi a Roma nell’aprile 2018. Ma qual è il punto di vista di chi produce o progetta? E quali sono i risvolti di questo apparente fenomeno industrial-ecologico?

Go green

Nella nostra vita quotidiana il verde ha assunto oggi un’importanza fondamentale come sinonimo di ambiente salubre. È certamente noto a tutti che l’inquinamento atmosferico è una delle cause principali di mortalità nell’era moderna e non c’è dubbio che le città subiscano particolarmente questo fenomeno a causa dell’alta concentrazione di fonti di emissioni in spazi limitati, contribuendo in questo modo a peggiorare la vivibilità delle nostre città, aumentare il buco dell’ozono e l’innalzamento delle temperature. Ma la vita frenetica e più confortevole del passato, ci porta ad un continuo spostamento che spesso, per pigrizia o per necessità, facciamo in auto. Senza pensare poi al trasferimento delle merci ancora troppo su “gomma” con complicazioni e difficoltà, non solo per l’inquinamento, ma anche per gli aspetti logistici e di incolumità complessiva. In questo contesto, la mobilità verde rappresenta un vero proprio fenomeno in crescita.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here