100 occhi puntati sul primo martinetto pensato per Industria 4.0

100 occhi puntati su Argo, il primo martinetto pensato per Industria 4.0

Meccanica classica, elettronica, informatica e big data: questa la sintesi di come Unimec ha pensato, progettato e realizzato i nuovi martinetti Argo. Non di certo un nome scelto a caso, ma quello del mitologico gigante dai 100 occhi, ovvero il guardiano a cui nulla sfugge. Allo stesso modo con cui la sensoristica integrata già disponibile a catalogo, sarà in grado di controllare, con un unico drive connesso alla rete, tutta una serie di parametri degli stessi martinetti, nativamente pensati per soddisfare i requisiti di Industria 4.0.

Dal basso: Luigi Maggioni, fondatore di Unimec; l’ing. Alessandro Maggioni, direttore generale dell’azienda.

Monitoraggio dati e archivio nel cloud

Temperatura, spostamenti, rotazioni e usura: tutti questi valori saranno monitorati, misurati e archiviati nel cloud, in modo semplice, senza che il cliente debba sostenere altro costo che una normale presa di corrente e una connessione internet. Ma questa è solo la parte fisica, la parte meccanica, alla quale si deve aggiungere la vera innovazione che Unimec ha pensato, progettato e realizzato, ovvero la parte elettronica e di gestione. La predisposta piattaforma informatica, non solo consentirà di tracciare il funzionamento di questi nuovi martinetti, peraltro nativamente pensati per soddisfare i requisiti di Industria 4.0, ma permetterà anche di controllarne in tempo reale le condizioni di lavoro, assicurando al tempo stesso un’estensione delle condizioni di garanzia e la possibilità di pianificare le operazioni di manutenzione predittiva.

Integrazione meccatronica

Un connubio di integrazione meccatronica che il costruttore ha presentato in tutti i suoi aspetti e potenzialità agli addetti ai lavori invitati all’odierno webinar, il cui approfondimento verrà pubblicato su uno dei prossimi numeri di Organi di Trasmissione.

(di Gianandrea Mazzola)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here