Ottimizzare, massimizzare e monitorare la produzione

ottimizzare massimizzare e monitorare

Le soluzioni di Siemens, come nella prima-seconda-terza e oggi nell’era della quarta rivoluzione industriale, coprono la catena dei valori che ogni azienda ricerca e di cui necessita per ottimizzare, massimizzare e monitorare la produzione.

Le richieste dagli operatori di macchine utensili sono cambiate nel tempo. La prima rivoluzione industriale è attribuita all’evoluzione di società che da agricole si trasformarono in sistemi industriali, seguì la seconda rivoluzione industriale con l’introduzione e il consumo massivo di energia elettrica, la terza rivoluzione industriale vide l’utilizzo dell’elettronica e dell’informatica, sino ad arrivare ai giorni nostri con la quarta rivoluzione industriale basata sull’Industria 4.0 e la crescente necessità delle aziende di innovare.

Fattore comune delle rivoluzioni industriali è la trasformazione, ovvero la volontà di massimizzare i sistemi produttivi, consci della necessità, da una parte di un profondo e irreversibile cambiamento e, dall’altra, di utilizzare le nuove tecnologie.

Le soluzioni di Siemens, come nella prima-seconda-terza e oggi nell’era della quarta rivoluzione industriale, coprono la catena dei valori di cui ogni azienda (piccola, media e grande) necessita per ottimizzare, massimizzare e tenere monitorata la produzione.

Temi come il supporto all’ingegnerizzazione, allo sviluppo e alla prototipazione, alta qualità e la miglior possibile disponibilità dei macchinari, la definizione di azioni che permettono alta produttività, soluzioni intelligenti e scalabili, la riduzione del time to market, tutto questo con un occhio di riguardo alla sicurezza dell’uomo e alla proprietà individuale nell’era digitale.

Industrial Edge per Machine tools

Le applicazioni con un forte bisogno di reattività, privacy, affidabilità ed efficienza dei costi possono ora essere implementate anche on-premise con l’Edge Computing, mentre beneficiano ancora della tecnologia IT e OT disponibile.

ottimizzare, massimizzare e monitorare Grazie a un HW customizzato e a un sistema aperto e flessibile, l’Industrial Edge for machine tools di Siemens offre una piattaforma sicura, semplice e versatile, che può essere usata per determinare e valutare i dati che provengono dalle macchine, durante le normali operazioni di lavoro.

Attraverso un’acquisizione dei dati ad alta frequenza è possibile tracciare e garantire la qualità dei componenti macchina in real-time o utilizzare algoritmi di manutenzione predittiva localmente.

È possibile registrare, pre-processare e analizzare i dati provenienti dalle macchine, senza impatto sulle performance del CNC.

Applicazioni per: Machine Process Quality, Process Stability e Process efficiency sono già oggi una realtà disponibile nel portfolio di Siemens.

Lettura dati ad alta frequenza (1 KHz), applicazioni plug&play di Advanced Data Analytics, installazione automatica di patch, connettività flessibile attraverso protocolli standard disponibili sul mercato e il funzionamento ibrido, standalone o cloud, sono solo alcuni vantaggi.

Il processo intelligente di acquisizione e gestione dei dati permette di sfruttare completamente il potenziale della macchina, riducendo i costi di qualità e i tempi di fermo macchina, aumentandone la produttività.

Sinumerik Powerride

Le richieste provenienti dal mercato delle macchine utensili, di avere un oggetto utilizzabile con una sola mano, senza distogliere l’attenzione dall’utensile in macchina durante la lavorazione, con il quale si potesse dare non solo un riferimento di velocità agli assi e mandrino, sono state soddisfatte con l’introduzione sulle pulsantiere di macchina di Siemens (Machine Control Panel) del nuovo Sinumerik Powerride.

Sono state aggiunte funzionalità rispetto al tradizionale Override, quali il ritorno tattile al movimento, utile per evitare un movimento non voluto, l’illuminazione con colori differenti e dipendenti dalla posizione del Powerride stesso, configurabili e, infine, la possibilità di utilizzare una sola mano, senza togliere lo sguardo dall’utensile in asportazione, per dare il comando di start e stop al ciclo macchina.

Ancora una volta Siemens, con l’introduzione sul mercato del nuovo Sinumerik Powerride e il nuovo controllo numerico Sinumerik ONE, primo CNC nativo digitale, ha voluto dimostrare “attenzione” a chi lavora sulle macchine utensili, considerando ergonomia e sicurezza.