Control Techniques apre un nuovo impianto in Messico

Control Techniques e Nidec (https://acim.nidec.com) hanno inaugurato un nuovo sito produttivo a Monterrey, in Messico, entrando di fatto in una nuova era per la rispettiva offerta di azionamenti a velocità variabile.

L’ampliamento consente al gruppo sia di supportare gli obiettivi strategici di crescita, sia di poter coprire la domanda in ogni area del mondo.

L’impianto, nel complesso di 12.000 metri quadrati, ospiterà tre unità di business di Nidec, Control Techniques, KB Electronics e Valmark e lo spazio disponibile consentirà a tutte e tre le consociate di incrementare la propria capacità produttiva. Questa moderna struttura, diretta da Gerardo Pena, inizierà la sua attività con la fabbricazione di azionamenti Commander C per il mercato nordamericano.

L’investimento, di 18.6 milioni di dollari, è da considerare come un punto di partenza per la realizzazione degli obiettivi strategici che Control Techniques ha inserito nel proprio piano di espansione.

Al suo interno non mancano macchinari all’avanguardia, in linea con gli altri stabilimenti Control Techniques già operativi, che aiutano non solo a incrementare la produzione, ma anche a garantire la qualità di ogni unità costruita.

La lezione del Covid

Questo progetto, senza eguali nel campo della produzione di azionamenti, supporta il nostro piano ambizioso per la futura espansione e presenza in Nord America – si legge nella nota ufficiale della multianzionale –. Siamo in grado di realizzare lo stesso prodotto utilizzando gli stessi macchinari in tutti gli stabilimenti. Ciò garantisce una solida filiera di fornitura e rende innocuo qualsiasi imprevisto che possa interrompere le attività in uno qualsiasi dei nostri impianti; i prodotti possono infatti essere realizzati e spediti indifferentemente da qualsiasi nostro sito”.