MICROingranaggi lancia il suo nuovo riduttore epicicloidale di taglia “large”

Condividi

MICROingranaggi lancia il suo nuovo riduttore epicicloidale di taglia “large”, diametro 52 mm

Con l’obiettivo di completare verso l’alto la linea di riduttori già presenti a catalogo, MICROingranaggi ha recentemente lanciato sul mercato il nuovo riduttore epicicloidale diametro 52 mm, pensato e progettato sulla base della sua pluridecennale esperienza nel campo della micromeccanica di precisione.

Con l’intento di raggiungere non solo l’utilizzatore finale, ma anche società che vendono motori per automazione, l’ufficio R&D di MICROingranaggi  ha voluto sviluppare un prodotto che fosse prima di tutto flessibile, così da dare al cliente la possibilità di assemblarlo su qualsiasi tipo di motore in autonomia. Per fare questo, lo ha realizzato in modo che potesse essere connesso ai motori più tipici, a flangia quadra o tonda. «Fra queste proponiamo anche la flangia con calettatore integrato», ha spiegato Luca Barbieri, Responsabile del reparto R&D dell’azienda, «in modo da poter dare il prodotto al cliente, e assemblarlo al motore in modo autonomo. Al tempo stesso, però, siamo in grado di fornire il riduttore con flange dedicate oppure realizzate sulla base delle geometrie di uno specifico motore, qualora fossero diverse da quelle considerate in fase di progettazione».

Il riduttore epicicloidale diametro 52 mm è in grado di trasmettere in continuo 30 Newton per metro e può arrivare a 40 Newton metro di picco. Si tratta di un prodotto modulare: con l’aggiunta di ulteriori stadi, è possibile andare a creare i rapporti di riduzione specificamente dall’applicazione.

Anche in versione motoriduttore

«Con lo sviluppo di questa soluzione», ha aggiunto Barbieri, «oggi siamo in grado di consegnare al cliente un prodotto chiuso e immediatamente utilizzabile, con il semplice ausilio di poche istruzioni. Come per gli altri riduttori della linea MICROingranaggi, inoltre, anche il diametro 52 mm può essere venduto in versione motoriduttore, quindi abbinato a un motore collaudato e garantito da noi».

Articoli correlati