Seco, fresatura di materiali difficili

Condividi

Per affrontare le sfide legate a condizioni di lavorazione difficili e instabili causate da sporgenze lunghe dell’utensile, le frese integrali della serie Seco JS754 Stub sono caratterizzate da sporgenze di lunghezza ridotta che massimizzano il valore dell’utensile e ne aumentano la durata dal 20 al 40%.

La fresa integrale a quattro taglienti è progettata per macchine di tornitura-fresatura e multitasking
e incorpora la geometria di taglio JS754 collaudata nel settore e l’esclusivo rivestimento HXT per lavorazioni ad alte prestazioni. Questo design rende la gamma Seco JS754 ideale per applicazioni difficili con materiali ISO M (acciaio inossidabile) e S (titanio e superleghe resistenti al calore).

La lunghezza ridotta della JS754 Stub aggiunge resistenza e controllo delle vibrazioni, per una maggiore stabilità dell’utensile durante la lavorazione al mandrino e al contromandrino (con mandrini principali o secondari), sia con teste che con utensili motorizzati.

Ideale per configurazioni con spazi di manovra minimi

Molte macchine CNC e multitasking sono progettate con una capacità di lavorazione limitata, che può impedire l’uso di frese integrali più lunghe. Le sporgenze di lunghezza ridotta della linea JS754 Stub richiedono meno spazio nel contromandrino di queste macchine. Questa serie di frese integrali offre libertà di movimento, per manovrare facilmente i pezzi con maggiore stabilità dell’utensile negli spazi ristretti, e consente alle officine di ottimizzare i vantaggi offerti dai centri di lavoro, contenendo anche i tempi di regolazione e migliorando la qualità dei pezzi.

JS754 Stub viene fornita in entrambe le configurazioni con raggio di punta e di smusso con diametri da 3 mm a 16 mm ed è disponibile con steli cilindrici e Weldon.

«In tutti i segmenti manifatturieri, in particolare nelle lavorazioni generiche e nel settore aerospaziale, l’ambiente di produzione ad alta variabilità, High Mix Low Volume, continua a stimolare la necessità di automazione ed efficienza, ottenute più comunemente con macchine di tornitura-fresatura e multitasking – ha commentato Rob Mulders di Seco Tools. La serie JS754 Stub conferisce grande flessibilità alla produzione di pezzi a singola configurazione ed è quello che offrono queste soluzioni multiuso».

Grazie alla lunghezza di taglio più corta, le frese integrali JS754 Stub presentano un notevole vantaggio, consentendo all’utensile di innestarsi completamente per la sua intera lunghezza. Questa caratteristica riveste un ruolo fondamentale nell’ottimizzazione dell’uso del tagliente, poiché riduce significativamente gli sprechi di carburo, promuovendo così una maggiore efficienza e sostenibilità del processo di lavorazione. La riduzione degli sprechi contribuisce ad abbattere l’impatto ambientale, con un conseguente beneficio per l’azienda nell’implementazione di strategie green.

Articoli correlati

Il grano abrasivo: amico o nemico?

Una piccola particella, dura, con forma irregolare. Talvolta con spigoli affilati. Chi è? Il grano abrasivo. Il grano abrasivo è