Serfinmec | Quando la flessibilità è vincente

Carla Casartelli

Condividi

serfinmec

Serfinmec Srl si occupa della realizzazione conto terzi di prodotti e componenti in alluminio e zamak, dall’idea al prodotto finito. I principali settori di riferimento riguardano il design, la ventilazione, l’illuminazione, l’oleodinamica, la pneumatica e l’automotive.

Nata nel 1998, Serfinmec lavora con le realtà che necessitano di prodotti e componenti in alluminio e zamak, partendo dalle loro idee per arrivare alla realizzazione del pezzo finito.

L’azienda segue tutte le fasi del processo, dalla progettazione all’analisi industriale, alla produzione e lavorazione, fino all’assemblaggio finale.

«La nostra mission – afferma Sergio Vezzoli, titolare dell’azienda – è quella di accompagnare il cliente fornendogli un servizio completo ed essere per lui un unico referente, in modo tale che non debba preoccuparsi di alcunché, dal momento che pensiamo a tutto noi.»

Un articolato panorama operativo

Con sede a Passirano, in provincia di Brescia, Serfinmec conta su un organico di 15 persone, tra uffici e officina, e su un capannone di 2000 mq dove vengono realizzati i diversi processi.

«Lavoriamo anche su 2 turni, con personale altamente qualificato e di grande esperienza e possediamo una profonda competenza nel campo delle fusioni e delle finiture di prodotti in alluminio e zamak – afferma Sergio Vezzoli –, che ci permette di offrire ai clienti anche assistenza alla progettazione e ingegnerizzazione del prodotto. Tutto questo ci ha portati a raggiungere uno standard qualitativo elevato, a cui si aggiunge una precisa vocazione all’innovazione.»

Serfinmec segue la costruzione degli stampi, che vengono realizzati da consolidati fornitori esterni di fiducia, ed effettua le lavorazioni meccaniche su centri di lavoro CNC di ultima generazione, occupandosi successivamente delle finiture, quali smerigliatura, lucidatura, sbavatura, sabbiatura, mentre trattamenti superficiali come la verniciatura vengono delegati esternamente.

serfinmec

«Le fusioni – spiega Sergio Vezzoli – vengono ottenute utilizzando le maggiori leghe di zamak e alluminio presenti sul mercato, quali ad esempio la UNI 46100, la UNI 46000 e la UNI 47100, ma in caso di esigenze particolari possiamo anche prevedere l’utilizzo di leghe speciali, grazie al nostro ufficio tecnico che è a completa disposizione del cliente. Per la lavorazione meccanica di pezzi in estrusione utilizziamo barre di lega 6082 T6, 2011 o 6060

Nella pressofusione dell’alluminio, per la realizzazione dei getti Serfinmec si avvale della collaborazione di numerose fonderie consociate, dove sono presenti tutte le tipologie di presse in grado di soddisfare ogni richiesta: dalle più piccole da 200 tonnellate alle più grandi da 1.200 tonnellate, per ottenere getti che vanno dai 50 grammi di peso fino a 14 chilogrammi.

L’accento su qualità e flessibilità

I settori di riferimento a cui sono destinati i prodotti realizzati da Serfinmec sono numerosi e diversi tra loro. I principali riguardano il design, la ventilazione, l’illuminazione, l’oleodinamica, la pneumatica e l’automotive.

«Si tratta di pezzi o componenti – precisa Sergio Vezzoli – che, come contoterzisti, forniamo a chi realizza poi il prodotto completo, che può essere un tavolo, o una sedia di design, un’apparecchiatura pneumatica, un ventilatore, e via dicendo. Il nostro lavoro implica quindi estrema cura e precisione per far sì che il pezzo possa essere perfettamente inserito nel prodotto finale a cui è destinato.»

La clientela di Serfinmec è composta prevalentemente da realtà strutturate di grandi dimensioni, italiane ed estere, con volumi di ordini molto variabili che spaziano dalle medie e alle medio-grandi quantità, dove comunque il minimo d’ordine è di 500 pezzi.

serfinmec

«In tale panorama – prosegue Sergio Vezzoli – la flessibilità e la capacità di adattamento a qualsiasi particolare ci venga richiesto sono tra i nostri maggiori punti di forza, che ci permettono di reagire con prontezza per soddisfare le esigenze dei clienti, ai quali offriamo la nostra disponibilità e il nostro servizio completo, dalla A alla Z. Le nostre tempistiche operative e di consegna dipendono in ogni caso dalle quantità e dalla complessità dei pezzi e delle lavorazioni/finiture necessarie, ma si aggirano in media intorno ai 35 giorni.»

Per gli acquisti di materia prima, Serfinmec si regola in base a programmi stabiliti e alle diverse esigenze dei clienti per i quali, se necessario, è in grado anche di tenere scorte a magazzino.

Sempre attenta alle esigenze dei clienti, l’azienda è anche disponibile al montaggio di meccanismi sui prodotti lavorati; il materiale utilizzato per il montaggio è sottoposto a particolari controlli qualitativi per garantire sempre uno standard elevato.

Nel 2003 Serfinmec ha raggiunto l’importante obiettivo della certificazione di qualità ISO 9001:2000 e nel 2018 ha effettuato il passaggio alla nuova normativa ISO 9001:2015.

Un ampio e strutturato parco macchine

Serfinmec investe costantemente sul suo ampio e strutturato parco macchine che le consente di offrire ai clienti una serie completa di lavorazioni e di finiture.

«Sono diversi i macchinari che in questo rilevante panorama trovano particolare spicco – spiega Sergio Vezzoli –. Tra di essi merita di essere citata la sabbiatrice a tunnel, particolarmente indicata per getti di volume consistente o per quei getti che richiedono una speciale cura; dotata di 8 turbine e di un tappeto di 12 metri, questa sabbiatrice è in grado di soddisfare disparate esigenze, anche le più difficili. A essa si aggiungono inoltre due sabbiatrici a tappeto rampante con caricatore di getti in automatico, adatte a ogni tipo di fusione e predisposte per la sabbiatura anche di particolari in ferro e ghisa

serfinmec

Trovano evidenza nel parco macchine di Serfinmec anche gli impianti di smerigliatura robotizzati per la produzione in grande serie e i centri di lavoro CNC sia orizzontali sia verticali, con 4°, 5° asse e cambio pallet, in grado di offrire anche lavorazioni centesimali, sia da getti fusi sia da barra piena estrusa.

L’azienda è inoltre dotata di una sala metrologica con i più sofisticati sistemi per il controllo centesimale dei pezzi, fra cui una macchina per rilievi tridimensionali.

L'AZIENDA IN BREVE

Ragione sociale: Serfinmec Srl

Località: Passirano (BS)

Lavorazioni principali: pressofusione, lavorazioni meccaniche, finiture superficiali, sabbiatura

Parco macchine: sabbiatrice a tunnel; sabbiatrici a tappeto rampante; impianti di smerigliatura robotizzati e manuali; centri di lavoro CNC orizzontali e verticali; taglierina bindella per taglio delle colate e delle barre estruse.

Sergio Vezzoli, titolare della Serfinmec Srl di Passirano (Brescia).

Materiali lavorati: alluminio e zamak Metrologia: sala metrologica con sistemi per il controllo centesimale dei pezzi, fra cui una macchina per rilievi tridimensionali.

Certificazioni: certificazione di qualità ISO 9001:2015 Servizi aggiuntivi: trattamenti superficiali, assemblaggi, montaggi.

Articoli correlati

metallo

Stampa 3D rapida con metallo liquido

I ricercatori del MIT hanno sviluppato una tecnica di produzione additiva in grado di stampare rapidamente con metallo liquido, realizzando