Innovazione tecnologica, funzionale e di design

Nuova versione del prodotto storico di Rollon, ovvero Compact Rail, il sistema di guide lineari a cuscinetti in acciaio trafilato a freddo con piste di rotolamento temprate a induzione e rettificate.

Slide into the future, è l’inizio di una nuova era

Slide into the future, è l’inizio di una nuova era. Con questo input si è aperta la conferenza stampa digitale che Rollon ha organizzato per presentare un importante progetto di redesign tecnologico ed estetico che nel corso del tempo riguarderà l’intera gamma di prodotti. « Il nostro impegno è fornire ai progettisti il maggior numero di opportunità possibili e sostenerli nelle scelte che ogni giorno si trovano a compiere offrendo loro soluzioni eccellenti e customizzate, grazie alla nostra flessibilità produttiva: un combinato di processo industriale e personalizzazione artigiana in grado di recepire e trasformare in prodotto ogni esigenza del progettista.

Roberto Toniolo, Chief Marketing Officer di Rollon.

Tutte le novità, infine, non presentano alcuna difficoltà in fatto di intercambiabilità dimensionale: le aziende che desiderano acquistare e/o sostituire guide e attuatori con quelli nuovi non avranno alcun problema a farlo», ha esordito Roberto Toniolo, Chief Marketing Officer di Rollon. Per il momento questo processo di innovazione ha interessato le guide lineari a cuscinetti Compact Rail, gli attuatori lineari Plus System e quelli Smart System.

Compact Rail, migliori performance e capacità di carico

La novità principale riguarda la nuova versione del prodotto storico di Rollon, ovvero Compact Rail, il sistema di guide lineari a cuscinetti in acciaio trafilato a freddo con piste di rotolamento temprate a induzione e rettificate. L’elemento che contraddistingue i prodotti della famiglia Compact Rail è la loro capacità di gestire il disallineamento delle superfici di montaggio. «Progettisti e designer industriali possono così semplificare il progetto, incrementare le performance e, contestualmente, ridurre i costi complessivi dell’applicazione. Combinando guide e cuscinetti con differenti geometrie, Compact Rail è infatti in grado di compensare il disallineamento assiale fino a 3,9 mm e quello radiale fino ad un angolo di ±2° – ha spiegato Andrea Tosi, Chief Technical Officer di Rollon. La nuova versione di Compact Rail offre grande affidabilità in ambienti sporchi, resistenza alla corrosione (può essere trattata con RollonAloy – zincatura elettrolitica passivata -, nichelatura, zincatura ISO 2081), lunga durata grazie alla tempra a induzione data alle piste di rotolamento, dinamiche elevate, solidità e robustezza garantite dal cursore in acciaio.

Andrea Tosi, Chief Technical Officer di Rollon.

«La nuova versione Plus – aggiunto Tosi – garantisce ulteriori incrementi di performance grazie alla dotazione di cuscinetti a doppio giro di sfere e nuove guide con piste di rotolamento convesse, che consentono una maggiore rigidità, con un incremento delle capacità di carico fino a +170% in direzione assiale e +65% in direzione radiale. Tutta la gamma Compact Rail, inoltre, nella sua versione rinnovata, offre nuovi cursori in acciaio dotati di tergipista autocentranti, sistema di lubrificazione integrato nei tergipista con un feltro a lento rilascio e accesso frontale per l’ingrassaggio, tenute laterali a protezione dei componenti interni e copertura superiore per impedire manomissioni accidentali dei perni volventi fissi».

Novità per la gamma Plus System

Per quanto riguarda gli attuatori, l’innovazione tecnologica e di design ha interessato i prodotti ELM e ROBOT della famiglia Plus System e i corrispondenti E-SMART e R-SMART.

L’innovazione tecnologica ha interessato i prodotti ELM e ROBOT della famiglia Plus System e i corrispondenti E-SMART e R-SMART.

Le principali novità della famiglia Plus System, costituita da attuatori lineari protetti con profilo in alluminio anodizzato, struttura autoportante e trasmissione a cinghia dentata, riguardano l’introduzione delle testate ad albero cavo in sostituzione di quelle con montaggio riduttore integrato. Grazie a questa particolarità, il motoriduttore può essere montato sull’attuatore direttamente dal cliente per mezzo di un calettaore, un efficientamento notevole in termini di tempi, procedure e costi, per i clienti stessi, e una sensibile riduzione del time to market.

Le aziende clienti, inoltre, potranno da oggi rimuovere in autonomia la cinghia di copertura grazie a un sistema di sgancio rapido del blocchetto integrato nella flangia che collega profilo e testata dell’attuatore. Le novità introdotte nella famiglia Plus System hanno trovato eco nella gamma Smart System che rappresenta la famiglia di attuatori lineari caratterizzati da elevate prestazioni coniugate con un’attenta semplificazione costruttiva. I prodotti della serie Smart hanno oggi una cinghia di trasmissione nera e nuovi carri. Anch’essi montano nuove testate raggiate, con uno scavo che dona continuità alla linea tracciata dalla cinghia di trasmissione.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here